Dicembre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

10 cose da sapere su Astros vs. Phillies World Series: la perfezione di Houston, la forza di Philly, altro ancora

10 cose da sapere su Astros vs.  Phillies World Series: la perfezione di Houston, la forza di Philly, altro ancora

Il Houston Astros E il Filadelfia Phyllis Sono i combattenti dei Campionati del mondo 2022. Non sarà il primo lancio al Fall Classic fino a venerdì, quindi siamo bloccati con quattro giorni interi senza una partita di baseball, grazie a entrambe le squadre che hanno respinto la loro opposizione a lo stendardo così in fretta. Filiz ha scaricato un file Padri In cinque partite mentre travolse l’Astros Yankees in quattro.

Nei prossimi giorni, avremo di più su questa serie. Per ora, lanciamo alcune delle più grandi trame e alcune curiosità divertenti all’inizio della settimana introduttiva.

1. Hanno curriculum contraddittori

Gli Astros sono una forza indubbia. Hanno partecipato alla League Championship Series sei volte di seguito e hanno vinto quattro degli ultimi sei AL Banners. Le uniche altre squadre a farlo nel periodo dei playoff sono state gli Yankees. Gli Astros hanno ottenuto 100 vittorie quattro volte in questo periodo di sei anni, e uno di quegli anni è stata una stagione di 60 partite. L’unica volta in cui non hanno vinto 100 volte in una stagione completa è stato l’anno scorso, quando ne hanno vinte 95. È stato un anno totalmente con i piedi per terra, giusto?

Quest’anno, gli Astros hanno vinto 106 partite. I Phillies ne hanno vinti solo 87 nella stagione regolare.

La più grande differenza di vittorie tra i Campionati del Mondo arrivò nel 1906, quando la vittoria fu di 116 Cuccioli Vince la faccia 93 calzini bianchi. Non siamo molto lontani da quel record di 23 in questa stagione, perché sono 19 partite. A proposito, questi sfavoriti hanno vinto i White Sox.

Anche i Phillies non hanno partecipato ai playoff dal 2011, non sono stati all’NLCS dal 2010 e non hanno vinto il pennant dal 2009. Non hanno vinto record tra il 2011 e l’anno scorso, quando erano un mediocre 82-80 .

Oh, un’altra cosa sulle stelle…

2. Finora gli Astros sono stati perfetti

I Phillies sono 9-2 finora in questa post-stagione, non è rimasto indietro in tre serie e non ha affrontato un’eliminazione. Questo è un ottimo lavoro. È anche inferiore all’Astros, che ha realizzato un perfetto 7-0.

Le due squadre dell’era delle wild card che si stavano dirigendo idealmente ai Mondiali erano il 2014 Reali e 2007 Roccioso. L’ultima volta che una squadra ha ribaltato l’intera situazione nella post-stagione è stato il 1976 rossi, anche se avevano solo bisogno di vincere tre partite NLCS e quattro partite del campionato del mondo. Le stelle sono già 7-0. Dovranno andare 11-0 per realizzarlo.

Questo è troppo lungo. Va detto che non c’è motivo di credere che dovrebbero farlo per essere ricordati. 11.3 andrà bene. Per quel che vale, gli Astros hanno una serie di nove vittorie consecutive che risalgono alla stagione regolare. La loro ultima sconfitta è arrivata il 3 ottobre… contro il Velez.

READ  L'assistente dell'Oklahoma Cal Gundy si è dimesso dopo aver pronunciato la parola "vergognoso" durante un servizio fotografico

3. Dusty Baker è in missione

Il manager di Astros Dusty Baker ha vinto un episodio con Dodgers Nel 1981 da giocatore. Tuttavia, è alla sua 25a stagione da allenatore e, nonostante abbia vinto un titolo di divisione con cinque squadre diverse (un record) e tre bandiere, non ha mai vinto un anello del campionato del mondo da capitano. Il 73enne dovrebbe entrare nella Hall of Fame, ma adorerà sicuramente questo anello ambiguo. Molti tiferanno per l’uomo che è stato a lungo popolare nei circoli di baseball.

4. L’effetto Tufo e Bergman

Gli Astros hanno già fatto un sacco di vendite dal titolo del 2017. Rimangono solo cinque giocatori: Jose Altoff, Alex Bergman, Yuli Gouriel, Lance McCullers Jr. e Justin Verlander.

Concentriamoci su Altuve e Bregman per diversi motivi.

Altuve ha iniziato i playoff 0 su 25 prima di ottenere un successo. Questo è uno dei battitori più decorati nella storia della post-stagione. È secondo nei playoff casalinghi, terzo in corsa, ottavo in RBI, nono in hit e quarto in basi totali. Gli Astros sono stati in grado di vincere tutte e sette le partite senza molto, se non del tutto, l’aiuto della racchetta Altuve. Li avrebbe sicuramente aiutati a completare il compito se fosse venuto.

Su quel fronte, Altuve ha ottenuto due successi in Gara 4 dell’ALCS. Ha battuto un battitore e poi ne ha saltato uno nel campo destro, molto silenziosamente. “Sembra una linea di comando in area di rigore”, mi diceva sempre mio padre. Esatto e forse ottenere quei colpi scatta ad Altuve prima dell’inizio dei Campionati del mondo.

Burgman non ha bisogno di aiuto per sistemarsi. Ha avuto una spaccatura ai campionati del mondo l’anno scorso ed è stato oggetto di domande per tutto il tempo. Baker ha finito per lasciarlo nell’ordine di battuta. Nelle sette partite finora disputate in questa stagione, Bergman è 10 su 30 (.333) con due doppie, due homer e sette RBI.

Con il modo in cui Jeremy Pena fa oscillare le due buche e quanto terrificante sia Yordan Alvarez al terzo posto, Altuve e Bregman sono bene sull’uno e sul quarto punto dando agli Astros una super classifica così ridicola.

Parlando di questo argomento…

5. Phillies ha un pugno potente

Anche i Phillies non sono troppo malandati.

Il protagonista, Kyle Schwarber, è stato il capitano della National League – e il leader “non giudice” – nelle gare casalinghe con 46 volte in questa stagione. È stato brutale nei primi due round dei playoff di quest’anno, ma ha colpito tre Homer in 15 battute nella NLCS. Ora ha 12 playoff in casa in 145 racchette.

READ  Studio del lavoro non ufficiale di Leon Rose per migliorare la Knicks List

Il battitore a due buche Rhys Hoskins ha segnato solo 0,182 in questa post-stagione, ma su otto colpi, cinque erano fuoricampo. Ha anche segnato degli obiettivi enormi e ha 11 RBI in 11 partite.

Bryce Harper è il più caldo del pianeta in questo momento. Attraverso i suoi 11 playoff, ha realizzato .419/ .444/ .907 con sei coppie, cinque fuoricampo, 11 RBI e 10 punti.

Anche JT Realmuto non è flaccido tra Hoskins e Harper.

6. Tutto inizia con la promozione (da entrambe le parti)

Gran parte della coppia di assi dei Phillies è stata realizzata con Zack Wheeler e Aaron Nola. Tutti loro sono in grado di mettere la squadra sulle spalle per 6-7 run a qualsiasi inizio. Se questa serie dura sette partite, otterranno la palla combinata quattro volte. Anche Ranger Suárez è un ottimo numero 3, come abbiamo visto nella sua partita 3 della NLCS.

Il contatore Astros con l’Hall of Famer e il potenziale vincitore di Cy Young 2022 Justin Verlander in gara 1. Il mancino Framber Valdez ha guidato l’All-Star AL nei round in questa stagione ed è il titolare n. 2. Quindi probabilmente ci sarebbe un arrangiamento per Christian Jaffer e Lance McCullers Jr. Sarebbe esagerato dire quattro assi? Può. Forse no.

Vedremo un ottimo inizio per promuovere questa serie.

7. Gli Astros hanno il vantaggio di Bullpen

Gli Astros hanno avuto la migliore lampadina, in base alle corse di blocco, nel baseball quest’anno. Hanno anche più di quattro ottimi titolari, quindi hanno portato alcuni di loro nella lista dei punti nei playoff, come Javier (all’ALDS), Luis Garcia, Hunter Brown e Jose Urquidi (anche se non è stato ancora utilizzato).

Il più vicino Ryan Pressly insieme ai ragazzi del set-up Rafael Monteiro e Hector Neres avranno probabilmente il maggior peso, ma sono molto profondi.

In 33 round di rilievo finora in questa postseason, gli Astros hanno un’ERA Bullpen di 0,82 e una WHIP di 0,73.

Alla fine di Velez, cercheranno di usare il sinistro Jose Alvarado e l’ala destra Seranthoni Dominguez nei loro momenti migliori, con alcuni David Robertson, Zach Evelyn, Andrew Bellati e Brad Hand.

I Phillies hanno già 3.19 ERA e 1.11 WHIP nei playoff dai loro booster, ma le possibilità di questo gruppo di far esplodere una partita sono molto più alte degli Astros.

READ  Staffa di baseball SEC 2022, programma, risultati, orari TV per il torneo

8. Velez ha una difesa sospetta

In termini di efficienza difensiva, una misura molto semplice della percentuale di palloni in gioco trasferiti alle squadre, Velez si è classificato 24° in questa stagione. Sono state l’ultima volta tra le squadre dei playoff. Le stelle si sono classificate terze. Altre azioni, come esercizi di memorizzazione difensivi, hanno reso Velez un grado altrettanto scadente.

Il problema è principalmente con la gamma, poiché è bloccata con alcune DH che dovrebbero essere nelle aree degli angoli esterni e forse anche nella prima base. A proposito, abbiamo visto alcuni errori di Hoskins all’inizio e anche in altre aree. Il solo test della vista dice che sono inferiori in questo aspetto del gioco.

9. C’è una storia personale

Il lanciatore dei Phillies Aaron Nola e il terzo uomo d’affari di Astros, Alex Bergman, sono andati entrambi alla LSU. Allo stesso tempo. Erano coinquilini. Alcuni direbbero che questo è interessante o addirittura divertente.

Sul fronte della famiglia, i Phillies hanno appena concluso una partita NOLA contro NOLA (Aaron contro Austin, cacciatore di Padres) nel gioco 2 della NLCS. In realtà non ne avrebbero mai un altro, anche se Mattoon è in entrambe le squadre. Il 5 ottobre, il lealista di Astros Phil Mattoon ha abbandonato un singolo per suo fratello, Phillies, compagno di squadra Nick Mattoon. Poco dopo, Phil si è rotto una mano mentre prendeva a pugni un armadio per la frustrazione. È fuori per la serie. Anche Nick non era nella lista NLCS a Philadelphia, quindi è solo una questione di orgoglio familiare su chi riceverà un anello.

10. È la loro prima partita ai Mondiali

Non abbiamo mai visto questo classico dell’autunno prima d’ora. Forse tutti quelli che leggono l’hanno già capito. Gli Astros sono appena entrati nella MLS nel 2013, beh, i Phillies non sono stati nei playoff da allora e ora.

Siamo sulla linea di quelli. l’anno scorso è stato coraggioso Gli Astros per la prima volta. L’anno precedente, Dodgers vs. raggi Mai prima d’ora, mai prima d’ora Nationals-Astros (2019). Nel 2018 è stata una specie di rivincita. Le Red Sox-Dodgers World Series non si svolgono dal 1916, quando il franchise era Brooklyn Robins.

Nel 2017 (Astros-Dodgers) è stato anche un debutto, così come nel 2016 (Cubs-Cleveland).

L’ultima volta che abbiamo ripetuto i Campionati del Mondo quando entrambi i franchise avevano lo stesso nome? Il Boston Red Sox contro. Cardinali di San Luiginel 2013. È successo anche nel 2004, 1967 e 1946.