Rinnovo per la Presidenza Nazionale della Piccola Industria di Confindustria

Il Presidente della Piccola Industria di Confindustria Piemonte, Carlo Robiglio, ha confermato la propria disponibilità a candidarsi per la Presidenza Nazionale della Piccola Industria di Confindustria per il biennio 2017-2019.

Il rinnovo della Presidenza Nazionale di Piccola Industria di Confindustria per la successione ad Alberto Baban è prevista per il prossimo novembre.

Robiglio ha accolto la richiesta a candidarsi espressa ed unanimemente condivisa dai componenti del Comitato Regionale di Piccola Industria di Confindustria Piemonte, insieme al Presidente del Comitato di Piccola Industria della Valle d’Aosta, nel corso della riunione svoltasi il 4 luglio a Torino.

Carlo Robiglio, novarese, è Presidente e CEO della holding di Partecipazioni Ebano Spa e Vice Presidente de Il Sole 24 Ore Spa.

Sostiene fortemente la candidatura di Robiglio anche Tiziano Maino, Presidente della Piccola Industria di Confindustria Alessandria e Vice Presidente regionale della Piccola Industria di Confindustria Piemonte con delega a Credito, Finanza e Confidi, oltre che componente nazionale del Consiglio Centrale Piccola Industria di Confindustria.

“Ho lavorato in sintonia a fianco di Carlo Robiglio nel corso del suo attuale mandato – dichiara Tiziano Maino – condividendo attività, obiettivi e progetti, ed apprezzo le capacità e le competenze che ha dimostrato nel suo impegno a favore della Piccola Industria, di concreto supporto alle imprese. Unisco la mia stima, insieme a quella manifestata dai colleghi regionali, per sostenere la sua candidatura alla Presidenza nazionale della Piccola Industria. Sono certo che Robiglio abbia le caratteristiche per proseguire al meglio il lavoro efficace dei Presidenti Vincenzo Boccia, prima, ed Alberto Baban oggi, alla guida della Piccola Industria di Confindustria. Robiglio – sottolinea Maino – è una figura in grado di raccogliere il più ampio consenso per la condivisione dei valori associativi sui quali da sempre si fonda l’operato della Piccola Industria all’interno del sistema confederale”.