Dal 17 luglio presentazione domande Bonus asili nido

Con Circolare n. 88 del 22 maggio 2017 l’Inps ha reso operative le misure previste dalla Legge di Bilancio pertanto dal 17 luglio al 31 dicembre 2017 sarà possibile presentare la domanda per il Bonus asili nido. Il Bonus consiste in un contributo per il pagamento delle rette dell’asilo nido pubblico o privato autorizzato, nonché per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione per i bambini al di sotto dei tre anni, impossibilitati a frequentare il nido perché affetti da gravi patologie croniche.

Il Bonus interessa i bambini nati o adottati dal 1 gennaio 2016 in avanti ed è pari a 1.000,00 euro su base annua, corrisposti dall’Inps in 11 mensilità, al genitore che ne faccia richiesta presentando idonea documentazione che dimostri l’avvenuto pagamento della retta del nido.

Il Bonus è erogato anche come contributo per servizi di assistenza familiare a bambini con gravi patologie, il pagamento è in un’unica soluzione e necessità la dichiarazione del pediatra che attesti, per l’intero anno di riferimento, l’impossibilità del bambino a frequentare il nido in ragione di una grave patologia cronica.

Per poter accedere al Bonus il genitore richiedente, oltre a essere residente in Italia, convivente con il bambino e a sostenere di persona l’onere della retta deve essere in possesso della cittadinanza italiana, oppure cittadinanza di uno Stato UE oppure, in caso di cittadino di Stato extra UE, del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Il beneficio non è soggetto a particolari condizioni reddituali e non è cumulabile con la detrazione fiscale per le spese di iscrizione in asili nido, in questo caso l’Inps provvederà a comunicare all’Agenzia delle Entrate l’avvenuta erogazione al genitore richiedente del beneficio. Il Bonus asilo nido è cumulabile con i voucher per l’acquisto di servizi all’infanzia, ma le due misure non possono essere fruite contemporaneamente nello stesso mese.

Dal prossimo 17 luglio fino al 31 dicembre, la domanda può essere presentata tramite il sito internet dell’Inps, chiamando il Contact Center dell’Inps e di persona rivolgendosi a un patronato.

Ufficio Comunicazione ACLI Alessandria