Ritorna il grande appuntamento dei vini alessandrini con i buyer stranieri

Si svolge in questi giorni (17 e 18 ottobre) la quarta edizione dell’evento Business to Business (B2B) organizzato dalla Camera di Commercio di Alessandria per le imprese vitivinicole della nostra provincia. I vini alessandrini incontrano una dozzina di importanti buyer stranieri. All’appuntamento partecipano quest’anno ben 46 aziende della provincia, la maggior parte vincitrici del Concorso Enologico Marengo DOC (giunto alla sua 43^ edizione) e che hanno aderito all’evento internazionale.

Dopo i successi dell’evento B2B negli anni passati, abbiamo ritenuto opportuno confermare l’iniziativa – sottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Alessandria Gian Paolo Coscia –Il mercato estero continua a giocare un ruolo strategico per il settore vitivinicolo. Le nostre aziende hanno sicuramente prodotti di grande qualità ed un appeal particolare. Ci è sembrato pertanto appropriato riproporre la formula, senza rinunciare ad alcune migliorie”.

I buyer stranieri che degusteranno il meglio dei vini della nostra provincia sono 14, provenienti da: Austria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Lituania, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Svezia e Inghilterra.

Grazie ad un proficuo lavoro di collaborazione con il nostro Centro Estero per l’Internazionalizzazione del Piemonte – ricorda il Presidente Coscia – abbiamo individuato alcuni paesi target di particolare interesse o per aprire nuovi mercati o per rafforzare la propria presenza magari attraverso nuovi canali distributivi. La modalità operativa degli incontri Business to Business ha riscontrato nelle passate edizioni soddisfazione da parte delle imprese poiché ha permesso di ottimizzare i tempi, contenere i costi e rimanere centrati sugli obiettivi dell’incontro. Diverse aziende ci hanno confermato di aver concluso affari e questo per noi è motivo di grande soddisfazione”.

L’iniziativa è principalmente legata al nostro Concorso Enologico: da qualche anno siamo impegnati per dare allo stesso – ha detto Carlo Ricagni coordinatore del Tavolo dell’Agricoltura presso la Camera di Commercio – una dimensione nuova, più orientata alla commercializzazione e soprattutto più internazionale. La scelta di alcuni paesi è data proprio dalla volontà di far giungere le imprese alessandrine in mercati interessanti e dove i nostri vini, sebbene apprezzati, sono ancora poco conosciuti. Il premio Marengo Doc sta cambiando e questa iniziativa rientra nel piano di promozione che l’ente camerale sta sviluppando”.

“Tra le novità di quest’anno – ricorda Roberto Livraghi Segretario Generale della Camera di Commercio – abbiamo deciso di effettuare la premiazione delle ditte vincitrici del Concorso in  apertura all’evento di incoming degli operatori stranieri”.

La sede degli incontri tra i nostri produttori vitivinicoli ed i buyer è a Palazzo del Monferrato, che si conferma quale luogo di incontro tra i vari soggetti dell’economia locale e di promozione del territorio e delle imprese della provincia di Alessandria.

La Camera, con questa iniziativa, continua nell’opera di promozione delle eccellenze del territorio e vuole essere un sostegno concreto per tutte le aziende della provincia, in particolare delle imprese partecipanti al Concorso Enologico “Marengo DOC”.