Riunione della Giunta Regionale

Studio universitario, promozione turistica ed edilizia sociale sono i principali argomenti affrontati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dall’assessore Francesco Balocco.

Studio universitario. Stanziato, su proposta dell’assessora Monica Cerutti, un finanziamento di 400.000 euro per la sperimentazione del Fondo rotativo per il pagamento del deposito cauzionale nei contratti d’affitto della durata di almeno dieci mesi stipulati dagli studenti universitari fuori sede richiedenti borsa di studio e servizio abitativo risultati idonei ma non beneficiari di posto letto con l’Edisu.

Il Fondo offre la possibilità di ottenere un prestito a tasso zero per coprire le due mensilità anticipate richieste fino ad un massimo di 800 euro. Se lo studente risulterà vincitore nelle graduatorie definitive del 15 dicembre prossimo l’importo sarà detratto per metà dalla prima rata di borsa e per l’altra metà dalla seconda rata, mentre negli altri casi sarà restituito in due rate entro dicembre 2017 e giugno 2018.

Promozione turistica. I criteri per la concessione dei contributi per la promozione e la commercializzazione dei prodotti turistici piemontesi, presentati dall’assessora Antonella Parigi, prevedono uno stanziamento di 645.000 euro per la comunicazione e diffusione anche on line di progetti e di pacchetti turistici riguardanti in via prioritaria il cicloturismo, l’enogastronomia, i cammini e gli itinerari della fede, il miglioramento dell’accoglienza.

Sempre su proposta dell’assessora Antonella Parigi è stata decisa la collaborazione tra Regione Piemonte, Tavola Valdese e Fondazione Centro culturale valdese per il sostegno alla valorizzazione del sistema museale eco-storico della valli valdesi e del museo storico di Torre Pellice.

Edilizia sociale. Come proposto dall’assessore Augusto Ferrari, l’Agenzia territoriale per la casa del Piemonte centrale viene autorizzata ad utilizzare 1.200.000 euro per il ripristino di numerosi alloggi in provincia di Torino da rassegnare ad altri beneficiari e ad effettuare interventi di manutenzione straordinaria per 522.400 negli stabili di via Mezzaluna a San Mauro Torinese e per 56.000 euro in via Cravero a Torino.

Su proposta dell’assessore Antonio Saitta è stata posticipata al 15 dicembre 2017 la scadenza per la presentazione delle domande di contributo agli enti locali per il finanziamento di interventi di lotta alle zanzare da effettuare nel corso del 2018.