Pubblicità

“Papa Wojtyla un grande Santo” di Pier Giuseppe Accornero

“Papa Wojtyla un grande Santo” è il titolo del volume di Pier Giuseppe Accornero, edito da “Il Punto”, dove la piemontesità interseca la vita di Papa Giovanni Paolo II che, nei suoi 26 anni di pontificato è stato ben 19 volte in Piemonte. “Mai nessuna regione ecclesiastica al mondo – al di fuori di Roma e del Lazio – è stata così seguita e visitata”, scrive l’autore nella prefazione. Ma, forse, anche il legame che Karol Wojtyla aveva con la “Sindone” che l’1 settembre 1978 vide per la prima volta nella sua vita, rimanendo in preghiera e meditazione a lungo davanti al “sacro lino”. “Finalmente ho avuto la grazia – dichiarò a Pier Giuseppe Accornero che curava l’ufficio stampa dell’Ostensione – di poter vedere questa reliquia che ho sempre solo letta e descritta sui libri, e da questa visita sono rimasto affascinato, commosso e molto impressionato”.

Il libro di Pier Giuseppe Accornero, nel raccontare le presenze wojtyliane in Piemonte, passa in rassegna persone, luoghi, avvenimenti e, soprattutto, santi del Piemonte, dimostrando una profonda conoscenza della realtà storico-ecclesiale della nostra regione.

Pier Giuseppe Accornero, torinese, sacerdote e giornalista, ha iniziato la professione a “La Voce del Popolo” collaborando con “Avvenire”, “Gazzetta del Popolo, “Stampa Sera”, “Osservatore Romano”. Vaticanista e capo redattore del quotidiano “L’Eco di Bergamo”, ha al suo attivo numerosi libri, in particolare  sulla Sindone.

Marco Caramagna

Pubblicità