L’assemblea della fondazione SLALA riduce i costi di gestione

Si è svolta questa mattina l’assemblea dei soci della Fondazione SLALA.

Nel corso della seduta è stato eletto il nuovo presidente, l’avv. Cesare Rossini.

All’ordine del giorno la discussione sulla necessità di ridurre fortemente i costi di gestione della stessa Fondazione. È stato stabilito che il nuovo assetto non prevederà più la figura del direttore generale e che l’utilizzo della sede non sarà più oneroso.

Nel corso dell’assemblea è stata presa in esame anche la vocazione della Fondazione che necessita di allargarsi su scenari più ampi, dal momento che la stessa prevede il coinvolgimento di diverse realtà, anche liguri – ha commentato il vicesindaco ed assessore alle partecipate, Davide Buzzi Langhi -. Abbiamo conferito al presidente Rossini una nuova mission con l’intento di sviluppare progetti non solo legati alla logistica delle merci, ma anche delle persone. Abbiamo necessità di collegamenti  più efficienti con le grandi città, in particolare modo con Milano per restituire ad Alessandria il ruolo di centralità che geograficamente le appartiene. Agendo sinergicamente e facendo squadra con la Camera di Commercio di Alessandria, la Camera di Commercio delle Riviere Liguri, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, la Provincia di Alessandria e il Comune di Novi Ligure, siamo certi di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.