È iniziata la festa del Moccagatta. Alle 21 lo spettacolo

La grande attesa è terminata. È iniziata la festa del Moccagatta. Da adesso su Spalto Rovereto, davanti allo stadio, si accendono i fuochi delle “Cucine in Strada” che sono pronte a saziare tutti coloro che parteciperanno all’inaugurazione. Coordinati da Ascom si possono trovare la Vineria Mezzolitro, La Ghiottosa, il Ristorante Il Grappolo, Hop – mangiare di birra e l’Osteria della Luna in Brodo.

Ma ciò che entrerà nella storia di Alessandria e del Moccagatta sarà il grande spettacolo che prenderà il via alle 21 presentato da Fabio Caressa insieme ad un altro “big” che, però, l’Alessandria Calcio non svelerà fino all’inizio della cerimonia.

Luci, video, ballerine, acrobati, coreografie con il fuoco. Una ventina di artisti (di cui una danzerà nel cielo) e circa 50 tecnici. Questo è lo spettacolo del “Mocca”. Insieme a Caressa ci saranno i protagonisti dell’Alessandria da Reja a Artico ma anche gli eredi di Giuseppe Moccagatta. Si attende uno stadio completamente gremito ad eccezione della “Nord” che sarà usata come maxischermo. Come ogni spettacolo di inaugurazione che si rispetti, il tutto finirà con i fuochi artificiali.

Ieri sono iniziate le prove con i giochi di luce visibili da tutta la città. Oggi c’è stata la prova generale. Per la prima volta il Moccagatta diventa un teatro all’aperto.

Dalle 18 fino alle 20:45 riapriranno i botteghini dello stadio per coloro che non hanno ancora acquistato il biglietto di ingresso. Per coloro che non vogliono rischiare di rimanere senza, però, la prevendita è ancora attiva sul circuito BookingShow. I biglietti costano 10€ per la curva Sud, 15€ per il rettilineo e 30€ per le tribune e le poltrone a bordo campo. Per gli abbonati, invece, costano solo 1€ a patto che venga acquistato al botteghino muniti della Tessera Grigia.

Per permettere i festeggiamenti sono stati adottati alcuni provvedimenti viabili. Fino alle ore 24 sarà istituito il divieto di fermata con rimozione forzata e il divieto di transito, in spalto Rovereto, nella semicarreggiata nord, tratto stradale compreso fra via Rossini e via Bellini. Il traffico veicolare di spalto Rovereto verrà deviato in via Rossini con contestuale istituzione del senso unico di circolazione nel tratto compreso fra spalto Rovereto e via Santorre di Santarosa, con analoga direzione di marcia. I veicoli provenienti da via Porta avranno obbligo di svolta a dx in via Rossini. Dalle ore 19 alle ore 23 infine sarà istituito il divieto di fermata con rimozione forzata e dalle ore 21 alle ore 23 sarà istituito il divieto di transito, in via Santorre di Santarosa, nel tratto compreso fra via Bellini e Via Rossini.

L.S.