Giovani, salute e nuove povertà nel programma del Lions Alessandria Host

L’ingresso di un nuovo socio, Giovanna Baraldi direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria e la consegna dei riconoscimenti per l’impegno profuso da una dozzina di soci consolidati ha caratterizzato l’ultimo meeting di novembre del Lions Alessandria Host che ha registrato anche la visita del governatore del Distretto 108 IA2, Gianni Castellani, accompagnato dal 2° vice governatore, Alfredo Canobbio e dal presidente di circoscrizione Marì Chiappuzzo.

Una serata all’insegna del lionismo che è stata occasione per presentare l’attività del Club, i programmi futuri, i service realizzati e quelli in corso, illustrati dalla presidente dell’Host, Valentina Daffonchio e l’attività del Leo Club, descritta dalla presidente dei giovani, Stefania Pallavidino.

Vista, fame, ambiente, giovani, scuola, disabili, lotta alla violenza contro le donne sono i temi che l’Alessandria Host sta portando avanti in questo anno lionistico 2017/2018 con grande impegno e partecipazione da parte dei suoi 75 soci sempre disponibili a mettersi al servizio della cittadinanza.

Tra le iniziative già realizzate ci sono l’acquisto di un cane guida per una giovane disabile, la risistemazione del parco giochi presso l’Ospedale Infantile di Alessandria, l’allestimento di due ambulatori nei locali della Caritas a disposizione delle persone indigenti, la colletta alimentare per un totale di 4.8 tonnellate raccolte ad Alessandria grazie alla collaborazione tra i 4 club cittadini, il “Memorial di golf  Vito Drago” che permetterà a due giovani disabili di andare in vacanza, l’informativa sul diabete in occasione della giornata mondiale per la lotta contro il diabete.

In programma per il prossimo anno il “Progetto Donna” contro la violenza sulle donne, regali di Natale per i poveri assistiti dalla Caritas, la raccolta degli occhiali usati da inviare alle popolazioni del terzo mondo, la campagna per la prevenzione del diabete in tutte le scuole, l’organizzazione di vacanze in barca per i giovani portatori di disabilità che provengono da famiglie disagiate, la pizza per gli ospiti della mensa dei frati, borse di studio per gli studenti universitari.

Vivo apprezzamento per la vivace attività del Club è stato espresso dal Governatore che ha ribadito l’impegno dei Lions a favore dei giovani e delle nuove povertà e sollecitato il coinvolgimento di tutti i soci per poter rispondere, secondo il motto we serve, alle esigenze del territorio.

Attestati per l’attività e la permanenza nel Club sono andati a Riccardo Lenti per i suoi 60 anni da Lions, Claudio Simonelli per i 50 anni, Gian Luigi Ferraris 40 anni, Antonio Marozzo 30 anni, Luigi Boano e Daniela Fezia 20 anni, Virginia Viola 15 anni e Claudio Ferrando 10 anni. A Eleonora Poggio e Carla Montanaro per il loro impegno a favore del “Progetto Donna”.