Funder35 premia 8 progetti di imprese culturali giovanili piemontesi

Sono otto le nuove imprese culturali del Piemonte selezionate con il bando nazionale “Funder35 – l’impresa culturale che cresce”, promosso dalla Fondazione CRT e altre 17 Fondazioni associate ad Acri. Per la realizzazione dei progetti in Piemonte sono stati destinati complessivamente 395.000 euro (una media di 50 mila euro a progetto).

Il bando ha l’obiettivo di rafforzare sul piano organizzativo e gestionale le imprese culturali non profit composte prevalentemente da giovani sotto i 35 anni di età, premiando l’innovatività e favorendo la sostenibilità. Nel 2017 Funder35 ha destinato 2,5 milioni di euro al sostegno di 62 progetti distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Le imprese culturali sostenute operano in diversi settori culturali: arte, cinema, musica, danza, cultura circense, teatro. I progetti selezionati comprendono la realizzazione di una serie di attività, tra cui: festival teatrali e di cortometraggi; incubatori per offrire servizi ad artisti emergenti; iniziative di promozione della cultura enogastronomica; tour turistici alternativi; campagne di comunicazione internazionali; residenze per artisti; rinnovamento dell’offerta culturale con assunzione di personale qualificato; eventi, visite guidate e molto altro ancora.

L’iniziativa Funder35 è nata nel 2012 in ambito Acri, l’associazione delle fondazioni, dalla sua Commissione per le Attività e i Beni Culturali. Attraverso i bandi annuali, Funder35 ha permesso la crescita di centinaia di imprese culturali, sostenendone 223 con risorse pari complessivamente a 10,5 milioni di euro, messi a disposizione da Fondazioni private.

Oltre al contributo economico e al programma formativo, le imprese culturali selezionate usufruiscono anche di nuove opportunità. Tra queste, l’accesso a servizi di facilitazione al credito ottenuti grazie a “Banche per la cultura”, un protocollo di intesa tra Acri, Funder35 e ABI siglato nel 2016, e la partecipazione a “CrowdFunder35”, che ha già permesso a cittadini e comunità locali di contribuire direttamente a specifici progetti. A breve, infine, sarà lanciata la App di Funder35, scaricabile dal sito ufficiale, che con nuovi servizi e funzionalità permetterà di rafforzare nel tempo la comunità di pratiche di Funder35.