Elisoccorso: a Cisterna d’Asti e Castagnole Lanze due nuove aree per il volo notturno

Ieri sera sono state inaugurate a Castagnole Lanze e a Cisterna d’Asti  due nuove aree attrezzate per il volo notturno del servizio di elisoccorso 118.

Ora in provincia di Asti sono 8 le aree abilitate per il volo: oltre al capoluogo, sono attivi i siti di Canelli, Bubbio, Montiglio, Nizza Monferrato e Calamandrana con i loro rispettivi campi sportivi.

Per il sito di Cisterna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Asti ha contribuito per un terzo dell’importo per i lavori di rifacimento dell’impianto luci, della recinzione e del manto erboso del campo sportivo, consegnando alla popolazione un impianto sportivo adeguato alla pratica del gioco del calcio ed in condizioni di garantire l’operatività dell’elisoccorso notturno 118.

Il servizio è gestito dal 118 regionale, viene svolto dalla base operativa di Torino, diretta dal dottor Roberto Vacca della Città della Salute, e si sta progressivamente estendendo a tutto il territorio con particolare attenzione alle zone periferiche e montane del Piemonte, le più difficili da raggiungere dai soccorsi con i mezzi ordinari.

La disponibilità da parte dei Comuni di aree abilitate per il volo notturno consente di avere una base utilizzabile per il soccorso rapido dei malati, contribuendo a salvare vite umane e a garantire cure  tempestive ed efficaci in caso di incidenti ed eventi avversi.