Il Museo del Cinema presenta “Enfasi e armonia. Il cinema di Arnauld Desplechin”

Il Museo Nazionale del Cinema presenta al Cinema Massimo, da venerdì 9 a martedì 27 febbraio 2018, la rassegna cinematografica Enfasi e armonia. Il cinema di Arnauld Desplechin.

Una rassegna completa dedicata al regista e sceneggiatore francese e al suo cinema vibrante, sempre giocato sull’analisi minuta dei sentimenti; cinema minimalista, attento alla psicologia dei personaggi, che si sfiorano e si incrociano in dinamiche sempre affascinanti. La famiglia, la crescita, le relazioni umane nella loro quotidianità e nelle miniature dei loro risvolti, sono il centro del suo interesse, sia nei documentari che nei film di finzione che compongono la sua filmografia. Il suo debutto dietro la macchina da presa avviene nel 1991 con il mediometraggio La Vie des morts, cui fa seguito La Sentinelle, che fa incetta di premi e lancia Emmanuel Salinger nell’olimpo degli attori francesi più richiesti. Un consenso più ampio lo ottiene nel 2004 con I re e la regina, sempre con Mathieu Amalric, suo alter ego.

La rassegna sarà inaugurata venerdì 9 gennaio alle ore 20.30, al Cinema Massimo in Sala Tre, dalla proiezione del film Les Fantomes d’Ismael (Francia, 2017). Dopo la proiezione incontro con Arnaud Desplechin e Alba Rohrwacher. Ingresso 6.00/4.00/3.00 euro.