Bando di assegnazione in locazione degli alloggi di 
edilizia sociale: domande presentabili fino al 14 marzo

È possibile presentare fino al 14 marzo le domande relative al nuovo Bando di concorso n. 3/2017 per l’assegnazione degli alloggi di edilizia sociale nel Comune di Alessandria, così come definito dalla Deliberazione della Giunta Comunale n. 328 dello scorso 14 dicembre 2017.

I dettagli del Bando sono già stati oggetto di un incontro illustrativo un mese fa a Palazzo Comunale, presente l’Assessore Comunale con le deleghe ai Servizi alla Persona e Politiche Sociali nonché i rappresentanti del CISSACA, dell’A.T.C.-Agenzia Territoriale per la Casa del Piemonte Sud, dei Sindacati C.G.I.L., C.I.S.L. e U.I.L. di Alessandria, del S.I.C.E.T., del S.U.N.I.A., dello U.N.I.A.T. e i componenti della Commissione Comunale per le emergenze abitative.

Tra le attestazioni indicate dal Bando ai fini dell’attribuzione del punteggio vi sono anche quelle — che devono essere prodotte dai Tecnici Comunali — relative alle condizioni di alloggio scadente, sovraffollato e con presenza di barriere architettoniche e, per tali attestazioni, la Giunta Comunale ha deciso che non verrà richiesto il pagamento dei diritti di segreteria: una scelta che intende sollevare i cittadini richiedenti da un ulteriore costo attuando, anche in questo modo, la definizione di politiche sociali efficaci, con un’attenzione speciale a chi è maggiormente in difficoltà.

Le principali peculiarità del nuovo Bando di concorso n. 3/2017 sono le seguenti:

  • sarà possibile presentare la domanda dal 1° febbraio al 14 marzo 2018, previo appuntamento, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Alessandria;
  • le domande di partecipazione al Bando devono essere compilate esclusivamente sui moduli predisposti e in distribuzione gratuita presso l’ufficio U.R.P del Comune di Alessandria (Piazza della Libertà n. 1) oppure scaricabile dai siti www.atc.alessandria.it e www.comune.alessandria.it (al link www.comune.alessandria.it/servizi/casa-e-politichesociali/sportello-casa)
  • il 20% degli alloggi sarà prioritariamente assegnato a “Nuclei monogenitoriali con prole”;
  • l’istruttoria delle domande sarà effettuata dagli uffici dell’A.T.C.del Piemonte Sud – sede di Alessandria;
  • potranno partecipare tutti i cittadini che siano residenti o prestino attività lavorativa da almeno 5 anni in uno dei Comuni compresi nell’Ambito Territoriale n. 48 (Alessandria, Bergamasco, Borgoratto Alessandrino, Bosco Marengo, Carentino, Casalcermelli, Castellazzo Bormida, Castelletto Monferrato, Castelspina, Cuccaro Monferrato, Felizzano, Frascaro, Frugarolo, Fubine, Gamalero, Lu Monferrato, Masio, Montecastello, Oviglio, Pietramarazzi, Piovera, Predosa, Quattordio, Quargnento, Rivarone, Sezzadio, Solero) e che siano in possesso dei requisiti, come previsto dall’art. 3 della L.R. 3/2010.

«Nel ricordare la scadenza del Bando il 14 marzo — sottolinea l’Assessore Comunale ai Servizi alla Persona e Politiche Sociali di Alessandriadesidero mettere in evidenza l’importante azione collaborativa che in queste settimane i diversi Soggetti istituzionali, la Direzione Comunale e i Sindacati coinvolti su questi temi stanno svolgendo per informare in modo opportuno e tempestivo la cittadinanza sulle opportunità rappresentate dal Bando».