Pubblicità

L’incontro tra il pugile ovadese Daniel Giacobbe e Andrea Borghesi si è concluso in parità

È tornato sul ring il giovane pugile ovadese Daniel Giacobbe. L’incontro si è tenuto oggi nella Boxeisland Milano contro Andrea Borghesi e si è concluso in parità.

Nonostante avessi la febbre e avessi avuto un infortunio al piede non mi sono tirato indietro ed ho voluto combattere – racconta dopo l’incontro il pugile ovadese -. È stato un incontro duro ma che ho saputo gestire. Ho vinto la prima ripresa bene e l’ho surclassato in tecnica evidentemente, poi ho fatto due riprese equilibrate. Pensavo di aver vinto ma mi hanno dato il pareggio. È stato un verdetto “casalingo”, molte persone, infatti, mi hanno detto che avevo vinto io”.

Il giovane pugile ovadese era reduce da un infortunio al piede destro. “Devo ringraziare principalmente per l’aiuto nella preparazione atletica – continua Giacobbe – la SportMed e la Be Good insieme a Fabio Oliveri e sotto la guida di Marco Valerio Giacobbe, mio medico sportivo. Senza di loro la preparazione non sarebbe stata la stessa”.

Sono soddisfatto – conclude il pugile – perché ho fatto un buon incontro nonostante non fossi al top. Ho avuto solo poco più di una settimana per preparare l’incontro ed ero anche ammalato”.

L.S.

Pubblicità