IX Convegno Interregionale dei Giovani Ance di Liguria Lombardia Piemonte-Valle d’Aosta e Veneto “Vacciniamo il territorio”

Questo è stato il titolo del IX Convegno Interregionale dei Giovani Ance di Liguria Lombardia Piemonte-Valle d’Aosta e Veneto del 6 Ottobre svolto a Bassano del Grappa (VI) presso la Chiesa di S. Giovanni Battista.

Al centro dell’evento il tema della manutenzione del territorio, delle infrastrutture e del patrimonio immobiliare quale azione necessaria per prevenire gli effetti dei rischi naturali, sismico e idrogeologico principalmente.

La nostra è una Penisola-catalogo di grandi rischi naturali. Da sempre l’Italia è costretta a convivere con catastrofi immani: terremoti, alluvioni, frane, eruzioni vulcaniche, incendi. Gli eventi calamitosi di maggiore impatto, negli ultimi anni, sono legati a fenomeni meteorologici, da cui l’emergenza “dissesto idrogeologico”, ed ai terremoti. Rischi naturali che si sommano a quelli legati alle attività dell’uomo, rendendo ancora più fragile il nostro territorio.

I Gruppi Giovani ANCE di Liguria, Lombardia, Piemonte e Veneto hanno affrontato il tema della prevenzione dai rischi naturali, sottolineando come soltanto la manutenzione costante del patrimonio immobiliare, civile e industriale, del sistema infrastrutturale e del territorio possano garantire risultati efficaci in termini di riduzione del rischio sismico, di mitigazione del rischio idrogeologico e di prevenzione dai danni in termini di vite umane e dal punto di vista economico e sociale.

I Giovani Imprenditori di ANCE ne hanno parlato con esperti provenienti dal mondo accademico, della ricerca e delle istituzioni approfondendo le criticità e le soluzioni più efficaci ed opportune relative alla manutenzione del territorio e del patrimonio immobiliare.

Ospite speciale l’Ing. Mark Sarkisian, strutturista ed esperto di sismica della S.O.M. Skidmore, Owings & Merrill, Società d’Ingegneria statunitense di San Francisco che progetta i maggiori grattaceli del mondo.

Il Vice Presidente Vicario ANCI, Roberto Pella, intervenuto in qualità di relatore al Convegno, ha ribadito che la prevenzione da sola non basta e che è necessario stanziare fondi per la pianificazione degli interventi: “La sola attribuzione di fondi non è sufficiente, va innescato un sistema di pianificazione e programmazione ed attuazione di interventi, nonché di ‘monitoraggio’  che sia in grado di valutare l’efficacia degli interventi e se e quanto abbia determinato un abbattimento del rischio” – ha affermato Roberto Pella.

Il Vice Presidente Vicario, dopo aver ricordato l’importanza della legge sui piccoli Comuni approvata dopo sei anni, ha fatto cenno ad una esperienza avviata dall’Anci Piemonte per ovviare all’ormai cronica carenza di risorse umane: l’avvio lo scorso giugno di una “Centrale Operativa Piccoli Comuni”, che si pone l’obiettivo di fornire supporto tecnico e informativo alle amministrazioni locali sui più svariati temi.

Infine, il Sindaco di Valdengo ha auspicato che “venga individuato un meccanismo per riattivare il fondo rotativo per la progettualità. Si tratta di un fondo – erogato da Cassa Depositi e Prestiti – che anticipa, alle amministrazioni, le spese relative alle attività di progettazione e necessarie per studi di fattibilità”.

Al IX convegno interregionale Giovani di Bassano, del 6 ottobre scorso, la delegazione del Gruppo Giovani ANCE Alessandria era composta dal presidente dottor Matteo Balbo, dalla vice presidente dottoressa Valentina Bianchi, dall’ingegner geologo Valeria Emanuelli e dal geometra Marco Pancot.