Pubblicità

Nuovo furto al quartiere Cristo: svaligiato il Centro d’Incontro

Non si ferma l’ondata di criminalità su Corso Acqui e traverse. Rapine e furti agli esercizi commerciali della zona sono all’ordine del giorno e i commercianti hanno chiesto più volte maggiore illuminazione ed un potenziamento della vigilanza con più personale di Polizia Locale e di Carabinieri.

Questa notte ad avere la peggio è stato il Centro d’Incontro Cristo in Via San Giovanni dove hanno rubato mixer, gli amplificatori, microfoni, una tv da 52 pollici e parte dell’incasso del bar. I “soliti ignoti” sono entrati durante l’orario di chiusura per svaligiarlo. “Dopo l’annuncio dei giorni scorsi, la Securpol Group ci ha comunicato l’avvio dei controlli notturni inizialmente in corso Acqui, poi vedremo se estendere in futuro il servizio anche in altre zone del quartiere – commenta Roberto Mutti, presidente dell’Associazione Commercianti di Corso Acqui –. Speriamo sia un deterrente per scoraggiare coloro che continuano a delinquere sul nostro territorio in ultimo questa notte al Centro d’Incontro Cristo. Non ne possiamo più, siamo al limite la gente è stanca”.

Dal 3 aprile, però, la Securpol Group di Alessandria, con sede operativa in zona Cristo (D4), viste le problematiche inerenti a furti ad appartamenti e in particolar modo alle attività commerciali verificatesi negli ultimi tempi sul territorio di Alessandria e nello specifico nel quartiere Cristo, predisporrà a titolo gratuito per la durata di 30 giorni un servizio di vigilanza notturna dalle ore 22:00 alle ore 05:00 del mattino. Nello specifico una pattuglia monitorerà le attività commerciali di C.so Acqui. L’auto sarà dotata di un faro che illuminerà le vetrine dei negozi. Inoltre, una guardiagiurata armata scenderà dall’auto anche per controllare all’esterno le attività commerciali. Ogni movimento sospetto sarà subito segnalato alle Forze dell’Ordine.

L.S.

Pubblicità