Breaking the Wall porta ad Alessandria la musica dei Pink Floyd

Al Cinema Teatro Alessandria,  sabato 24 marzo alle ore 21, non un semplice tributo,  ma un grande concerto-spettacolo  dedicato ad un doppio anniversario.

Il concerto dei PINK SOUND Turin, Italian Tribute Band Pink Floyd a favore di AIDO, Associazione per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule celebra un anno speciale, il 1979.

In quell’anno esce l’album dei Pink Floyd “The Wall” e in Alessandria viene  costituta la Sezione Provinciale A.I.D.O. Il concerto “Breaking the Wall” celebra in due ore e mezzo di grande musica, con effetti scenici di forte impatto emotivo,  il mito dei Pink Floyd nei loro cinquant’anni di attività e un’associazione il cui valore è VITA da 45 anni in Italia.

Sul palco l’italian Tribute Band PINK SOUND Turin.

Nata a Torino nel 2009 dall’eclettico chitarrista Domenica Carazzita,  il gruppo esegue  uno spettacolo  che ripropone fedelmente i brani dei Pink Floyd, grazie alla voce di Riccardo Piano, front man che se ascoltato ad occhi chiusi può essere scambiato, fedelmente, con David Gilmour, e degli altri nove membri della band; la scenografia accurata,  gli effetti speciali fanno rivivere le sensazioni trasmesse dai Pink Floyd nei loro live. Il gruppo si avvale di uno staff tecnico di prim’ordine, strumentazioni , luci e che impegnano un’intera giornata di montaggio per offrire effetti luminosi e sonori all’altezza del la band a cui si ispira.

La musica dei Pink Floyd è senza tempo, appassiona tutte le generazioni, dagli over 60 ai teenager di oggi, un pubblico senza età, quello a cui AIDO rivolge la sua attenzione.

Prevendita presso il Cinema Teatro Alessandrino oppure contattando AIDO (cell. 3394297396 oppure alessandria.provincia@aido.it).

“Il concerto “Breaking the Wall” sarà pura emozione: la band Pink Sound Turin è stata scelta perche il loro spettacolo propone le sonorità  e l’atmosfera dei concerti del mitico gruppo inglese. Domenico Carazita porta il suo gruppo di artisti  ad esibirsi per la prima volta in Alessandria e lo fa per aiutarci a “scalfire il muro” dell’indifferenza  verso la cultura della  donazione; un’occasione in più per non perdere un concerto  che rimarrà a lungo nella memoria della città” afferma Nadia Biancato, presidente di AIDO.

La Sezione Provinciale festeggia dal palco del Cinema Teatro Alessandrino i 39 anni di attività con qualche giorno di ritardo: era il 18 marzo 1979 quando i primi iscritti portavano il messaggio della solidarietà e della donazione in provincia di Alessandria. Ma continuerà con altre importanti iniziative: il 12 aprile una conferenza nell’ambito del progetto “Nel cuore di chi ricomincia” e il 20 aprile un corso di aggiornamento per i giornalisti organizzato in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti e l’Azienda Ospedaliera di Alessandria.  Altri appuntamenti il 26 e 27 maggio in Alessandria e provincia per la Giornata Nazionale del Donatore. AIDO in provincia conta circa 12 mila iscritti e nove Gruppi Comunali, impegnati ogni nel “breaking the wall” della non informazione sul perché occorra dichiarare la propria volontà alla donazione organi: 9.000 persone in lista d’attesa di un trapianto d’organo sono un buon motivo per partecipare a questo grande evento musicale che AIDO propone per il suo compleanno.