Pubblicità

Il dottor Rocchetti ospite dell’Associazione Idea

L’associazione “Idea” ha organizzato un incontro informale e di conoscenza reciproca con il Dott. Rocchetti Andrea attuale responsabile del laboratorio di Microbiologia dell’ospedale di Alessandria.

Il tema dell’incontro scelto per incominciare a parlare di problematiche  quotidiane e di non semplice soluzione è stato quello delle infezione delle vie urinarie.

La Microbiologia è un servizio trasversale che lavora a stretto contatto con tutte  le strutture ospedaliere e territoriali per fornire supporto alla diagnosi ed alla terapia delle malattie infettive siano esse di origine virale, batterica, fungina e parassitaria.

Per offrire un servizio adeguato all’attesa dei cittadini gli standard di qualità devono essere alti e le tecnologie utilizzate all’avanguardia.

Il dr Rocchetti ha parlato dell’esame delle urine e dell’urinocoltura, con parole ed esempi semplici, chiarendo alcuni dubbi sull’interpretazione dei referti e spiegando la differenza tra colonizzazione ed infezione batterica.

Le infezioni batteriche delle vie urinarie sono condizioni molto comuni che frequentemente richiedono il ricorso ad accertamenti diagnostici  e alla prescrizione di antibiotici. Il contributo di questo tipo di infezioni all’aumento del consumo totale di antibiotici impone una riflessione sull’appropriatezza delle richieste diagnostiche e delle terapie.

Per questo motivo la Commissione Antibiotici dell’ospedale di Alessandria lavorerà nel 2018 per la corretta  gestione delle infezioni delle vie urinarie occupandosi della parte diagnostica, terapeutica e di prevenzione.

Il primo passo conoscitivo avverrà attraverso la distribuzione di un questionario distribuito ai medici ospedalieri sugli aspetti prescrittivi e che potrà coinvolgere anche l’associazione “idea” per l’approfondimento di specifiche situazioni relative alla cateterizzazione e alla gestione dei pazienti neurolesi.

Insomma, è stata una esperienza interessante che  ci auguriamo prosegua perché occorre approfondire e conoscere bene i tanti aspetti relativi alla salute dei cittadini per ben investire le risorse economiche ma anche per rinvigorire la speranza  di  una sanità migliore.

È stato il primo ed importantissimo incontro per approfondire il tema della “vescica neurologica” che fa impazzire le tante persone che ne soffrono.

L’associazione IDEA ribadisce l’esigenza di istituire la figura permanente di un medico urologo/a  presso il Centro riabilitativo “Borsalino” che possa collaborare attivamente con lo splendido reparto di neuro-urologia dell’unità spinale del CTO di Torino.

A tal proposito, il dr. Roberto Carone (attore principale della realizzazione di questo fondamentale servizio) si è reso disponibile a collaborare a titolo gratuito per formare nuove professionalità fondamentali per migliore la qualità della vita delle persone con disabilità.

Pubblicità