Invita Revisione 2018

L’ACI Alessandria in collaborazione con il Comune di Alessandria lancia la campagna ‘Invita Revisione 2018’, una iniziativa di sensibilizzazione per la promozione di un corretto approccio alla mobilità con l’invito ad adottare comportamenti virtuosi finalizzati all’incremento della sicurezza della circolazione stradale.

La comunicazione sarà inviata dall’ACI Alessandria a circa 13.000 proprietari di veicoli, non solo i cittadini di Alessandria, ma di tutto il territorio provinciale per informarli della necessità di effettuare la revisione del proprio mezzo nel periodo compreso tra marzo 2018 e febbraio 2019.

La revisione dell’auto è un servizio utile per sé e per l’ambiente e per tale ragione questa Amministrazione ha accolto con piacere l’invito dell’ACI Alessandria a collaborare per la realizzazione di questa campagna – ha commentato il vicesindaco e assessore alle Politiche per la Mobilità, Davide Buzzi Langhi -.  La consapevolezza di mantenere il proprio veicolo revisionato e, quindi, in condizioni tecniche perfette , oltre che un obbligo di Legge, con sanzioni previste per le violazioni, è un dovere di ogni cittadino, per sé stesso e per la collettività. Il generale invecchiamento del parco auto rappresenta, infatti, un serio problema che si ripercuote sull’ambiente e sui valori di inquinamento che contribuisce a produrre. L’Amministrazione comunale non può che condividere questo obiettivo perché è già parte attiva sul tema con l’adozione di progetti sia per la mobilità sostenibile, sia per il corretto e responsabile utilizzo dei mezzi di trasporto sia privati che pubblici”.

Sembra una misura banale, ma la revisione dell’auto rappresenta un dovere per tutti i possessori di automobili dopo il quarto anno di vita ed è troppo spesso dimenticata dagli automobilisti – ha spiegato il presidente dell’ACI Alessandria, Carlo Lastrucci -. La sicurezza stradale passa anche attraverso una buona manutenzione del veicolo e l’ACI ha fra i suoi compiti istituzionali proprio la valorizzazione di buone prassi di guida e manutenzione del veicolo nel rispetto del codice della strada e di un’armonica convivenza civile. Per questa ragione abbiamo voluto lanciare questa campagna che interesserà non solo la Città di Alessandria, ma tutto il territorio provinciale coinvolgendo i centri autorizzati. Su tutto il territorio in sette hanno risposto all’appello di ACI e sono pronti a ricevere gli automobilisti interessati, ma, ci tengo a precisare, non sussiste alcun obbligo per gli utenti e la scelta dell’officina sarà libera e discrezionale”.