11 maggio: l’Azienda Ospedaliera con gli esperti di Ostetricia a Palazzo del Monferrato

Il 10 e l’11 maggio a Palazzo del Monferrato la struttura di Ostetricia e Ginecologia ha promosso una iniziativa finalizzata a illustrare le anomalie della placenta, ma anche a portare un saluto a professionisti “storici” come il dr. Mazzucco e la dr.ssa Trifoglio.

Un momento scientifico utile per comprendere le patologie della placenta, le cui caratteristiche sono estremamente importanti per capire il tipo di parto che deve essere affrontato. Nello specifico, negli ultimi decenni le anomalie dell’invasione placentare sono state oggetto di crescente dibattito fra gli esperti a causa del progressivo aumento dell’incidenza e della possibilità di una diagnosi prenatale.

I fattori di rischio sono legati al pregresso taglio cesareo e la placenta previa, ossia la  placenta localizzata sulla parte bassa dell’utero. Da alcuni anni è iniziata una strategia comune volta al contenimento e alla riduzione dei tagli cesarei, dal momento che le ricadute negative di tali procedure sono diventate più frequenti e più chiaramente riconducibili al numero dei pregressi tagli cesarei e quindi al numero delle cicatrici.

L’incontro, responsabile scientifico Oria Trifoglio, ha lo scopo di illustrare l’esperienza maturata negli ultimi anni e quello di contribuire ad una migliore assistenza verso una patologia ad alto rischio per la salute materna.

Nel pomeriggio del 10 verrà affrontato l’argomento della procreazione assistita, argomento sempre più attuale, che richiede competenze specifiche e che verrà presentato dalla dr.ssa Claudia Colombi che da anni sia occupa di questo tema.