Pubblicità

Torna ad Alessandria “Classici Contro”

Da Antigone a Costantino, da Cesare Beccaria al cinema contemporaneo il rapporto problematico tra leggi e giustizia ha suscitato riposte radicalmente differenti. Un appuntamento imperdibile giovedì 10 maggio, a partire dalle ore 20.45, al Teatro Comunale di Alessandria, con la manifestazione “Classici Contro – DIKE: Le leggi e la giustizia”, un progetto promosso dall’Università “Ca’ Foscari” di Venezia e approdato ad Alessandria grazie allo sforzo congiunto dell’Università del Piemonte Orientale, dell’Istituto di Istruzione Superiore Saluzzo-Plana e del Comune di Alessandria.

Alessandro Barbero, docente di Storia Medievale del Corso di Laurea in Lettere del Dipartimento di Studi Umanistici di Alessandria e Vercelli, si soffermerà sulla figura Costantino, l’imperatore romano di cui conosciamo meglio l’attività di legislatore e che ci ha lasciato più di 300 leggi. Fra queste leggi, le più studiate sono quelle che intervengono nell’ambito religioso, concedendo privilegi alla Chiesa cristiana; ma in realtà la sua legislazione investe tutti gli ambiti della società romana, mettendo in atto un vasto programma di restaurazione e riforma.

Giorgio Barberis, docente di Storia del Pensiero Politico Contemporaneo del Dipartimento di Scienze politiche, economiche, sociali e dell’amministrazione in Alessandria, affronterà invece il rapporto ambivalente tra giustizia e il diritto positivo. Partendo dai “classici”, appunto, si mostrerà come in loro la giustizia sia “sopra” o “oltre” il diritto. La modernità identifica e risolve la giustizia “nel” diritto. L’intervento si concluderà soffermandosi su alcune letture, in particolare quella di Marx (anche per ricordare il duecentesimo anniversario della nascita), che propongono una giustizia “contro” il diritto.

Gli studenti dell’Istituto Superiore Saluzzo Plana offriranno tre “azioni teatrali” e musicali sulle leggi e la giustizia; verrà offerta la prima esecuzione di un brano per coro e strumenti di Paolo Ghiglione, sotto la direzione di Giovanni Cestino.

Gli studenti si sono avvalsi della guida dei docenti della scuola, G. Galeani, P. Lucarno, M. Maranzana, P. Massucco, P. Castelli, M. Giovanetti, G. Cestino, M. Elias, C. Pasero, e della collaborazione con “La Voce della Luna Media Education” e FIC, Federazione Italiana Cineforum, in particolare B. Rossi, R. Bellini; l’iniziativa completa un percorso di formazione svolto nell’Istituto Saluzzo-Plana anche in collaborazione con il Prof. Luigi Battezzato, docente di lingua e letteratura greca e referente per la sede di Alessandria del Corso di Studi in Lettere dell’Università del Piemonte Orientale.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Pubblicità