Acqui, stalker agli arresti domiciliari

I militari della Stazione di Acqui Terme hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare, L.P.A., pluripregiudicato acquese.

L’uomo, sottoposto fin dall’anno scorso alla misura del divieto di avvicinamento a una persona che lo aveva denunciato per atti persecutori, aveva posto in essere minacce, verbali e a mezzo al telefono, e pedinamenti, che avevano portato il Giudice di Alessandria a emettere nell’agosto 2017 la misura in atto.

La denunciante, che era stata legata all’odierno arrestato da un rapporto sentimentale, aveva riferito ai Carabinieri del timore derivante dagli atti persecutori che l’uomo aveva iniziato a porre in essere dopo la cessazione della relazione.

L.P.A., evidentemente non intimorito dalla misura in atto, non aveva interrotto la biasimevole condotta e, in più occasioni, si era fatto trovare nei pressi del luogo di lavoro della vittima, tentato anche un approccio verbale con la stessa, minacciandola.

I Carabinieri, raccolto un consistente materiale probatorio, hanno richiesto al Magistrato l’aggravamento della misura, concessa nella forma degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.