Pubblicità

Junior Casale: tutto vero, sei in finale

E’ tutto vero. La Junior Casale è in finale. Una partita incredibile quella giocata questa sera dalla formazione rossoblù che conquista una finale meritatissima. Dopo essere stati nella regular season primi per tutte le trenta partite, aver battuto Jesi agli ottavi, Udine ai quarti e la Fortitudo Bologna, espugnando il Paladozza, non si poteva chiedere di meglio.

Una finale che arriva dopo una prestazione incredibile, soprattutto nel primo tempo. Nel primo quarto la Junior chiude con un vantaggio nettissimo, 9-30, e indirizza fin da subito la partita dalla sua parte. Anche il secondo quarto è rossoblù, con i piemontesi che terminano con un vantaggio di 28 punti, punteggio incredibile per una semifinale di play off. Al termine del secondo quarto sale però un pò di nervosismo in casa bianco blu tantoché il tecnico Pozzecco viene espulso dalla panchina e sostituito nel secondo tempo dal suo vice.

Il terzo quarto forse è il meno bello per la Novipiù, ma non cambia la partita che è controllata da Casale che alla fine per 15 punti di vantaggio chiude il match e vola a Trieste per l’inizio della serie. Trieste avrà il fattore campo dalla sua nelle prime due gare perché è arrivata prima in campionato nel girone est, Casale prima nell’ovest, ma ha una differenza canestri a suo favore. Finisce 67-82. Il migliore di Casale è sicuramente il capitano Martinoni che realizza 25 punti, una gara davvero diversa per lui rispetto a due giorni fa. Bene anche Sanders e il giovane Denegri. Bologna, nonostante alcune giocate di Cinciarini e Mancinelli, rispettivamente 9 e 19 punti, non riesce mai ad entrare in partita, se non in alcuni momenti del terzo quarto, quando però ormai la gara è già compromessa in favore dei rossoblù.

Ora la Junior deve ancora realizzare quello che ha fatto, una serie, anzi, delle serie straordinarie, e ha meritato l’obiettivo raggiunto. A Casale comincia la festa per questo storico traguardo. L’ultima volta che i rossoblù sono arrivati in finale era nella stagione 2010/2011 quando i ragazzi guidati allora da coach Marco Crespi portarono la società casalese in serie A, nell’olimpo del basket italiano. Sarà un’impresa dura, ma anche i ragazzi di coach Marco Ramondino ci proveranno. A Trieste si troverà una squadra forte, e non potrebbe essere altrimenti dato la finale raggiunta, ma anche Casale vuole e deve dire la sua.

L’appuntamento è per domenica sera alle 20:30 a Trieste per gara 1. Ora, dopo la naturale gioia, è tempo di riconcentrarsi per l’ultima serie di questi play off, per la serie di partite più importanti e decisive. Casale sicuramente ci arriva dopo dei play off incredibili, dopo aver espugnato lo storico Paladozza di Bologna, era anni che una squadra non vinceva a Bologna nei play off, ma Casale ce l’ha fatta e ora deve coronare il sogno. Domenica parte il verdetto finale. La Junior è pronta a scrivere un altro pezzo di storia.

Luca Mangini

I DATI:

FORTITUDO BOLOGNA: Cinciarini 9, Mancinelli 19, Okereafor 3, Fultz 2, Chillo, Gandini 4, McCamey Rosselli 12, Pini 2, Italiano 1
JUNIOR CASALE: Denegri 9, Tomassini 12, Blizzard 14, Martinoni 25, Severini 6, Cattapan, Bellan 5, Sanders 9, Marcius 2

 

Pubblicità