Apertura di una classe di Liuto al Conservatorio ‘Antonio Vivaldi’ di Alessandria

L’offerta formativa dell’Interdipartimento di Musica Antica (IMA) del Conservatorio ‘Antonio Vivaldi‘ Alessandria si arricchisce di un nuovo insegnamento: a partire dall’anno Accademico 2018-2019 sarà infatti possibile iscriversi alla classe ordinamentale di Liuto (e strumenti della famiglia come tiorba e chitarra barocca). Saranno attivati i corsi accademici (Triennio e Biennio) e i corsi pre-accademici.

Il Liuto e gli strumenti antichi similari ebbero una diffusione enorme nella cultura europea che va dal XVI al XVIII secolo: la letteratura solistica è ricchissima e questo genere di strumento veniva utilizzato per la realizzazione del basso continuo in orchestre e piccoli gruppi musicali.

La decisione presa dagli organi di gestione del Conservatorio e approvata dal MIUR istituzionalizza così un’attività di promozione dello studio degli strumenti antichi a corda pizzicata che è iniziata con un Corso libero di Liuto tenuto da Massimo Lonardi dal 2012 e che ha suscitato grande attenzione da parte degli studenti.

Si tratta della prima cattedra di Liuto istituita tra Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta e con questa apertura si conferma la vocazione del Conservatorio alessandrino nel valorizzare lo studio a livello professionale degli strumenti a corda pizzicata e l’attenzione verso la musica antica sviluppatasi nell’istituto negli ultimi anni.