Amag, al via il nuovo CdA

Un nuovo Consiglio di Amministrazione per AMAG, tra conferme e novità. L’Assemblea dei Soci ha, infatti, ratificato la nomina del nuovo Presidente, Paolo Arrobbio, avvenuta ieri con Decreto Sindacale da parte dell’Amministrazione Comunale di Alessandria e che da oggi sostituirà, quindi, Stefano De Capitani, alla guida del Gruppo multiutility.

De Capitani ha diretto l’azienda negli ultimi 4 anni insieme a Mauro Bressan, attuale Amministratore Delegato. È proprio Bressan a commentare per primo l’avvenuto passaggio di consegne alla presidenza: “Il ciclo che si conclude oggi è stato caratterizzato da un grande lavoro condotto insieme a De Capitani e ai Comuni soci e che ci ha consentito di riacquistare sostenibilità economica e autorevolezza attraverso un percorso di profonda trasformazione societaria e di riorganizzazione interna del gruppo. Oggi si apre un nuovo capitolo per tutti noi e sono certo che l’esperienza professionale del Presidente Arrobbio ci consentirà di cogliere al meglio le sfide che abbiamo davanti a noi: dal ciclo idrico integrato alle gare del gas, passando per il ciclo integrato dei rifiuti e l’efficientamento energetico”.

Accanto a Bressan e Arrobbio, Il nuovo CDA vede anche la nomina da parte del Comune di Acqui Terme dell’Arch. Marina Bernardi in qualità di consigliere, in sostituzione della Dott.ssa Marinella Barisone, che si aggiunge così ai consiglieri Michela Ivaldi e Stefano Cavanna.

Rinnovato anche il Collegio Sindacale con Marinella Lombardi (Presidente), Lorenzo Dutto (sindaco effettivo), Marco Scazzola (sindaco effettivo), Matteo Panelli (sindaco supplente) e Maria Giovanna Cavallero (sindaco supplente).

Paolo Arrobbio, casalese, 64 anni, sin dal 1977 in Banca Popolare di Novara (oggi Banco BPM SpA), dallo scorso 1 Gennaio è Condirettore Generale Commerciale del terzo gruppo bancario del Paese che conta oltre 4milioni di clienti, 2.300 filiali e 25mila dipendenti. Queste le sue prime parole da Presidente AMAG: “È per me motivo di orgoglio e soddisfazione poter intraprendere questa nuova avventura alla guida di un gruppo che ho sempre seguito con grande attenzione e che ritengo abbia tutte le carte in regole per fare un ulteriore salto di qualità, tanto a livello industriale quanto nella creazione di valore aggiunto per i suoi azionisti e per il territorio. Intendo lavorare da subito insieme all’Ing. Bressan per fissare le linee strategiche dei prossimi anni e farci trovare, così, pronti davanti a una concorrenza sempre più aggressiva sui mercati dell’energia e del gas e adeguatamente attrezzati per governare processi in costante evoluzione quali il cambiamento climatico e la gestione intelligente dei servizi ambientali”.

Anche il Sindaco del Comune di Alessandria, Gianfranco Cuttica, insieme al Vice-Sindaco e Assessore alle Partecipate, Davide Buzzi Langhi, sottolineano il percorso di cambiamento nella continuità d’azione: “A De Capitani vanno i ringraziamenti di tutta la nostra amministrazione per gli importanti risultati conseguiti insieme all’Ing. Bressan. Ora si passa a una nuova fase per cogliere le sfide industriali in rapida evoluzione, mantenendo il profilo di attenzione sociale e ambientale nella redistribuzione sul territorio del valore generato ma spingendo l’acceleratore sul terreno dell’innovazione. Soltanto investendo in processi e servizi più moderni e in linea con le aspettative tanto del mercato quanto degli utenti, riusciremo a consolidare il ruolo di AMAG tra i principali player dei servizi pubblici locali del Nord Italia. Da questo punto di vista sarà essenziale aprirsi alle opportunità di partnership e alleanze industriali. Auguriamo buon lavoro al nuovo Presidente e a tutto il CDA”.