Vino, gastronomia, cultura… La 57ª Festa del Vino del Monferrato

Prenderà il via venerdì 14 settembre (taglio del nastro alle ore 18 alla Palazzina Liberty su via XX Settembre), nel tradizionale epicentro del Mercato Pavia di piazza Castello, la cinquantasettesima edizione della Festa del Vino del Monferrato.

La manifestazione enogastronomica si svilupperà come di consueto in sei giornate, in due fine settimana consecutivi: venerdì 14 e 21 settembre a cena, sabato 15, domenica 16, sabato 22 e domenica 23 a pranzo e cena (venerdì dalle 18 alle 24, sabato e domenica dalle 10 alle 24).

Mentre al Mercato Pavia saranno protagonisti indiscussi i sapori della buona tavola e della tradizione monferrina, in città, per tutta la durata della manifestazione, non mancheranno gli spunti di intrattenimento, ove non diversamente specificato a partecipazione gratuita.

Al Castello saranno ospitate ben cinque esposizioni: Color is Calling (sale del secondo piano), Anduma – A look into the Future (sale del secondo piano), Ex Voto (sale del secondo piano), Passions (Manica Lunga), Il Castello Nascosto (Torrione primo cortile).

Le si potrà visitare il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Sabato 15 e 22 saranno aperte anche in orario serale dalle 21 alle 23,30.

Sempre al Castello, sabato 15 e 22, alle 21,15 ci saranno i due concerti della trentacinquesima edizione della Folkermesse. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al Salone Tartara, all’interno del Mercato Pavia.

Il primo fine settimana

Sabato 15 per la Folkermesse ci sarà nel cortile del Castello alle 21,15 (al Salone Tartara in caso di maltempo) il concerto di Andrea Capezzuoli e Compagnia. Storie, leggende, canzoni, ballate, danze del Nord-Italia vengono “condite” con suoni, melodie e ritmi provenienti da diverse regioni d’Europa e d’America: dal romanticismo della mazurka francese all’energia travolgente del reel del Québec. Una musica di contaminazione tra tradizione e innovazione, che coinvolge, cattura il pubblico e lo trascina in un viaggio sonoro ricco di energia e complicità. Organetti, violino, piano e voci accompagnati dal battere dei piedi, la percussione tipica che dona un tocco unico ad una proposta musicale che da più di dieci anni impazza sui palchi di tutta Europa, regalando emozioni speciali agli amanti della buona musica e ai ballerini più scatenati!

Sabato 15 (dalle 15,30 alle 18,30) e domenica 16 (dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30) ci sarà un’edizione straordinaria di Casale Città Aperta con diversi monumenti visitabili in città (maggiori informazioni http://www.comune.casale-monferrato.al.it/cca) . Domenica alle ore 15,30 (ritrovo al Chiosco IAT di piazza Castello) i volontari dell’Associazione “Orizzonte Casale” accompagneranno gli interessati in una passeggiata alla scoperta dei monumenti cittadini.

Sabato 15 dalle 10 alle 19 in via Roma (Portici Lunghi) si terrà l’esposizione artistica “Tavolozza Settembrina” a cura del Circolo Culturale Piero Ravasenga.

Sabato 15 e domenica 16 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, nell’ex Chiesa Mater Misericordiae di piazza San Domenico ci sarà l’esposizione collettiva “I linguaggi diversi dell’arte” con le opere de “I Montemagnesi” (pittori, fotografi, scultori) a cura dell’Associazione MAC (Montemagno Arte e Cultura). L’inaugurazione avverrà sabato 15 alle ore 11. La mostra si avvarrà  delle opere di 24 artisti suddivise tra quadri, disegni, sculture e fotografie realizzate con tecniche diverse per valorizzare la creatività e l’espressione di ogni “Montemagnese” partecipante.

Sabato 15 e domenica 16 dalle 8 alle 18 al Palafiere Riccardo Coppo (piazza d’Armi) si terrà la mostra-scambio di auto e moto d’epoca a cura del “Vespa Club Monferrato” di Casale Monferrato. Domenica, sempre a cura del Vespa Club Monferrato, ci sarà il diciassettesimo raduno nazionale Vespa – Memorial “Pierino Prete”.

Sabato 15 (dalle 10 alle 18) e domenica 16 (dalle 9 alle 15), nelle palestre delle scuole Leardi, Dante e Bistolfi si terrà il torneo nazionale under 14 femminile di pallavolo “Perbacco Volley” a cura di ASD Ardor Volley. Informazioni alla mail pgsardor@libero.it.

Sabato 15 dalle 9 alle 19 in piazza Mazzini ci sarà il consueto appuntamento mensile con il mercatino biologico a cura dell’Associazione Il Paniere.

Per concludere i festeggiamenti per il secondo compleanno del Parco Eternot (aperti con lo spettacolo “Abbiamo Solo Meno Diritti” il 9 settembre), sorto dove si trovava la fabbrica Eternit, sabato 15 dalle 11 alle 17, al Mercato Pavia si terrà uno speciale annullo filatelico.

Sabato 15 alle ore 17, in occasione dei festeggiamenti del centenario della Distilleria Magnoberta (strada Asti 6), degustazione presso la nuova Grapperia 918 “Avvicinamento ai Distillati del Monferrato. Posti disponibili fino a esaurimento su prenotazione info@magnoberta.com – Tel. 0142 452022.

In serata sabato 15 alle ore 23,30, grazie al contributo degli esercenti del Luna Park, che animerà piazza Divisione Mantova con giostre e intrattenimenti per tutto settembre, si terrà il tradizionale spettacolo pirotecnico sul Lungo Po. In caso di maltempo lo show verrà rinviato a sabato 22 settembre.

Domenica 16 alle ore 9, con raduno in strada vecchia Pozzo Sant’Evasio (sede CRI) si terrà il “Motoraduno CRI 2018”.

Domenica 16 dalle 9 alle 19 a partire dall’area antistante il Teatro Municipale, in via Saffi e nel tratto di via Roma tra via Corte d’Appello e via Canina ci sarà il mercato florovivaistico e hobbistico “Casale in Fiore” a cura dell’Associazione Botteghe Storiche. Contemporaneamente, nell’area verde attigua il Chiosco IAT di piazza Castello si terrà la V edizione di “Bollicine d’Arte” a cura della professoressa Cecilia Prete e in collaborazione con Botteghe Storiche e Confesercenti. Si tratta di un laboratorio aperto al pubblico gratuitamente e di un’esposizione di dipinti.

Domenica 16 dalle 9 alle 19 per le vie del Centro Storico ci sarà, a cura del Consorzio Casale C’è, il  mercatino “Doc Monferrato Tipico e Shopping” con bancarelle dei negozi, pittori, artisti, scultori di legno, pietra da cantone e ferro, hobbisti, arte del cucito, artigiani e molto altro ancora.

Domenica 16 dalle 10 alle ore 18, all’Imbarcadero di viale Lungo Po Gramsci ci sarà la VI edizione della Gara dei Barcè a cura degli Amici del Po. Durante tutto il giorno sarà possibile effettuare brevi gite sul fiume a bordo di imbarcazioni motorizzate.

Il secondo fine settimana

Venerdì 21, nel Torrione del primo cortile del Castello del Monferrato ci sarà, dalle 18 alle 21, l’evento conclusivo del trentennale della manifestazione musicale Let’s Rock a cura dell’Associazione Vitamina T. Durante l’appuntamento ci sarà la presentazione della compilation “Back to ‘88” con brani delle band esibitesi durante “Let’s Rock! 2018: 30° Anniversary Edition”.

A seguire, nel primo cortile, alle 21,30, si terrà lo spettacolo teatrale “Dita di Dama”. Si tratta di un monologo dell’attrice Laura Ponzone a cura dell’APS me.dea Onlus, in collaborazione con la CGIL-Filcams e l’Associazione Albero di Valentina di Casale Monferrato (in caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà nelle sale interne del Castello).

Sabato 22 per la Folkermesse ci sarà nel cortile del Castello alle 21,15 (al Salone Tartara in caso di maltempo) il concerto di Gigi Biolcati, feat Folkestra&Folkoro. Dalla collaborazione con il percussionista e cantante piemontese Gigi Biolcati è nato uno spettacolo unico in cui composizioni originali per One-Man-Band vengono orchestrate per l’ensemble Folkestra&Folkoro. Ed è proprio questa estensione da uno a orchestra a dare nuova vita alle canzoni di “Da Spunda”, disco d’esordio dell’artista vercellese, creando un’atmosfera difficile da descrivere, ma tutta da godere! Lo spettacolo alterna alcuni arrangiamenti di melodie tradizionali alle composizioni di Biolcati, arricchite di nuovi significati grazie alle sapienti orchestrazioni di Filippo Ansaldi, Nicolò Bottasso e Marta Caldara.

Sabato 22 e domenica 23 proseguirà, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, nell’ex Chiesa Mater Misericordiae di piazza San Domenico l’esposizione collettiva “I linguaggi diversi dell’arte” con le opere de “I Montemagnesi” (pittori, fotografi, scultori) a cura dell’Associazione MAC (Montemagno Arte e Cultura).

Per le Giornate Europee del Patrimonio, sabato 22 e domenica 23 (dalle 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30), il Museo Civico e la Gipsoteca Bistolfi apriranno con la speciale tariffa ridotta di 2,50 euro. Sabato 22 alle ore 16,30 si terrà una visita guidata gratuita alla scoperta di un particolare aspetto di Casale Monferrato nel periodo dei Paleologi: le tavolette dei soffitti dipinti; un percorso che illustra tecnica e iconografia e che si snoda tra il Museo Civico e l’Ente Trevisio per ammirare un soffitto dipinto solitamente non aperto al pubblico; non è necessaria la prenotazione.

Sabato 22 dalle 10 alle 13 al Castello del Monferrato si terrà il convegno “Sent che Roba!” dedicato al tartufo del Monferrato: per conoscere storia, specificità ed esperienze, dedicato a chi vuole saperne di più su un grande protagonista del territorio; organizzato dall’ Associazione Culturale “La Confraternita degli Stolti” in collaborazione con il Comune di Casale Monferrato e la Provincia di Alessandria attraverso CA’MON, progetto culturale di aggregazione di risorse umane e qualità.

Sabato 22 alle ore 17, in occasione dei festeggiamenti del centenario della Distilleria Magnoberta (strada Asti 6), degustazione presso la nuova Grapperia 918 “Avvicinamento ai Distillati del Monferrato. Posti disponibili fino a esaurimento su prenotazione info@magnoberta.com – Tel. 0142 452022.

Sabato 22 alle ore 17 al, al Castello del Monferrato sarà inaugurata la sede del sito Unesco “Langhe, Roero e Monferrato – Zona 6”.

Sabato 22 alle ore 18, al Castello del Monferrato, si terrà la premiazione della ventiseiesima edizione del Concorso Enologico “Torchio d’Oro”.

Domenica 23 dalle 9 alle 19 per le vie del Centro Storico ci sarà, a cura del Consorzio Casale C’è, il  mercatino “Doc Monferrato Tipico e Shopping” con bancarelle dei negozi, pittori, artisti, scultori di legno, pietra da cantone e ferro, hobbisti, arte del cucito, artigiani e molto altro ancora.

La Festa del Vino – Informazioni utili

La principale protagonista della Festa del Vino del Monferrato sarà l’offerta enologica del territorio, rappresentata da ben 22 produttori locali che saranno presenti, con i loro stand, al centro del Mercato Pavia: Cantina del Monferrato, Mauro Rei, Danilo Spinoglio, Francesco Braggio, Roberto Caprioglio, Cantina Colli di Crea, Marco Canato, Marco Crivelli, Cantina di San Giorgio, Castello di Razzano, Massimo Crova, Fratelli Gaviati, La Bottazza, Davide Beccaria, Ermenegildo Brusatin, Cascina Carena, Paolo Angelini, Vicara, Colle Manora, Marco Botto, Adelmo Deregibus, Franco Nazzari.

Saranno ben 29 gli stand gastronomici (elenco in calce a questo comunicato) che animeranno la proposta culinaria della cinquantasettesima edizione della Festa del Vino del Monferrato.

All’interno del Mercato Pavia saranno inoltre presenti espositori agroalimentari: Salumificio Miglietta, Panarotto, Eurofunghi, Giovanni Cucumazzo, Filippo il Gelatiere.

Gli intervenuti potranno prendere posto per mangiare al riparo di ampie tensostrutture, in grado di ospitare 4000 posti a sedere e di garantire il regolare svolgimento della manifestazione anche in caso di maltempo.

Tutte le proposte gastronomiche sono tipiche del territorio, dalla panissa agli agnolotti, dal fritto misto fino ai friciulin alle rane e la bagna cauda.

Per agevolare l’afflusso dei golosi, in occasione delle giornate di Festa del Vino del Monferrato, rimarrà aperto gratuitamente per tutta la notte il vicino parcheggio multipiano attiguo al supermercato Esselunga.

Inoltre, si potrà agevolmente usufruire dell’ampio parcheggio di piazza d’Armi raggiungendo piazza Castello e il centro cittadino con il servizio proposto dal trenino turistico. Con partenza e capolinea da piazza Castello, il convoglio attraverserà la città per via Saffi, piazza Mazzini, via Roma, viale Montebello, viale Crispi, via Martiri di Nassirya, piazza d’Armi, via Pasolini, via Visconti, corso Indipendenza, corso Giovane Italia, nuovamente via Roma e via Saffi.

Per i bambini fino ai 3 anni il biglietto sarà gratuito, di 3 euro fino ai 10 anni, di 4 euro per gli adulti. È prevista anche una “soluzione famiglia” per due adulti e due bambini al costo di 12 euro. Il servizio sarà in funzione dal 14 al 23 settembre: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì dalle 16 alle 19 e dalle 20,30 alle 24. I venerdì, i sabati e le domeniche dalle 11 alle 12,30 e dalle 16 alle 24.

Nel perimetro del Mercato Pavia non potranno essere introdotte dall’esterno bottiglie di vetro così come, in modo analogo, non potranno essere portate all’esterno bottiglie aperte.

Inoltre, non si potrà entrare con alcolici di alcun genere, valige e zaini di grandi dimensioni, biciclette e mezzi di trasporto. Le normative in proposito saranno ricordate da apposita cartellonistica in prossimità dell’ingresso.

I posti a sedere saranno suddivisi in aree, ognuna delle quali dotata di un apposito percorso di emergenza verso l’uscita più vicina.

Si potrà accedere al Mercato Pavia unicamente dall’arco collocato sotto la Palazzina Liberty di via XX Settembre mentre dall’altro cancello su via XX Settembre, così come da quello su piazza Castello, si potrà solamente uscire. Resterà chiuso il varco su piazza Divisione Meccanizzata Mantova.

Proseguirà inoltre la collaborazione con il media-partner della manifestazione: Radio Gold curerà le comunicazioni di un apposito protocollo in caso di emergenza, sia via etere che in loco attraverso altoparlanti.