Resta sospeso il servizio di raccolta del verde nei sobborghi

A seguito delle difficoltà in cui versa l’impianto di trattamento rifiuti ARAL di Castelceriolo, compromesso dall’incendio dello scorso 21 agosto, e della capacità fisiologicamente limitata dell’impianto Bioland, a cui da settimane si sta ricorrendo per lo smaltimento dei rifiuti, AMAG Ambiente comunica che si vede costretta a confermare la sospensione del servizio di ritiro domiciliare del rifiuto biodegradabile “verde”, presso i sobborghi del comune di Alessandria.

La decisione di sospendere il servizio era stata presa all’indomani dell’incendio, e resterà in atto fino a data da destinarsi. Nel frattempo proseguono, senza sosta, le verifiche da parte dell’azienda per porre fine al disagio.

Per il conferimento del “verde” restano, ovviamente, attivi i due centri raccolta di Alessandria siti in zona Cimitero (Via T. Michel, n. 44, dal lunedì al sabato dalle 7:30 alle 18:30 escluso festivi) e al quartiere Cristo (Via IV Martiri n. 133, direzione Casalbagliano, dal lunedì al sabato dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 18:30 escluso festivi).

Parallelamente ricordiamo come occorra evitare il conferimento del verde nei cassonetti stradali.

La comunicazione della conferma di sospensione del servizio è al momento assicurata tramite i canali social e digital di AMAG Ambiente e del Gruppo Amag. Nelle prossime ore apposita cartellonistica sarà affissa nei sobborghi, nei pressi dei punti di incontro: scuole, circoli ricreativi, parrocchie.

Scusandosi ancora una volta per il disagio, AMAG Ambiente conferma il proprio impegno per riprendere il servizio al più presto.