Grigi, D’Agostino: “Contro la Juve dobbiamo fare la partita”

Inizia, finalmente, il campionato di Serie C, un campionato decisamente anomalo. È di poco fa, infatti, la notizia che il TAR del Lazio ha accettato il ricorso della Pro Vercelli. Le squadre della Serie B, quindi, non sono ancora definite nonostante la decisione del CONI di martedì. “Stavamo fremendo un po’ tutti – ha spiegato Mister D’Agostino prima dell’esordio contro la Juventus -, sovraccaricare i ragazzi sarebbe stato controproducente. Ho detto ai miei giocatori di cercare di fare sempre la partita. Domani chi scenderà in campo saprà dare il suo contributo senza far sentire la mancanza di Santini e Agostinone che sono squalificati dalla scorsa stagione. Noi dobbiamo sempre giocare per vincere”.

Una partita anomala, l’Alessandria, infatti, giocherà in trasferta pur stando al Moccagatta. “Secondo me – prosegue l’allenatore -, la Juve ha una rosa con i giovani più talentosi della Lega Pro. Ho molta stima del loro Mister”.

Giovedì è stato ingaggiato un difensore proveniente dal Bisceglie. Si tratta di Fabio Delvino. “Delvino – continua D’Agostino -, onde evitare gli sbagli fatti con Panizzi, avrà bisogno di due settimane per essere pronto. Lui si è sempre allenato da solo ma con la squadra è diverso”.

Tra i convocati c’è anche Panizzi, ritornato dall’infortunio, che andrà in panchina.

“Io non devo chiedere nulla al nostro pubblico – ha concluso il Mister – perché la passione che ho trovato qui è difficile trovarla. Siamo noi che dobbiamo portare il pubblico dalla nostra parte e onorare questa maglia”.

L.S.