Pallavolo Acqui Terme, vinto il Trofeo Makhymo

Le ragazze della Pallavolo Acqui Terme si portano a casa la seconda edizione del trofeo Makhymo disputato sabato 15 settembre tra le mura amiche di Mombarone e della palestra Battisti.

Nella prima fase giocata la mattina hanno vinto due a zero la prima gara contro l’Albisola e perso in egual modo la seconda gara contro il Lilliput Settimo. Qualificatesi seconde nel girone, si sono ritrovate in semifinale l’Olympia Voltri, sconfitto due a uno e rivincita in finale contro il Lilliput col medesimo risultato.

Arredo Frigo Makhymo – Albissola 2-0 (25-17)(25-18)

Buon inizio per le termali che passano subito in vantaggio con Rivetti e Cicogna. Sul 3-1 alcuni errori portano le liguri al pareggio, ma le acquesi ci impiegano poco a riportarsi in vantaggio, andando al punto quattro volte consecutive. Le savonesi provano ad inseguire ma il sestetto di coach Marenco mantiene il suo vantaggio costante, amplificandolo ulteriormente con l’avvicinarsi del fine gara. Sul 24-16 Pricop fallisce la battuta per il set point, ma dopo poco ci pensa Cicogna a chiudere schiacciando su un’avversaria che tocca devia dietro di sé.

Inizio del secondo set piuttosto simile con punto a punto iniziale, 3-1 acquese e pareggio delle liguri. A differenza del primo set, però, le savonesi riescono a stare al passo ribaltando da uno svantaggio di 6-9 ad un vantaggio di 10-9. Il punteggio rimane equilibrato, con l’Arredo Frigo Makhymo che solo superati i 18 punti riesce a distaccarsi nuovamente, arrivando poi a chiudere con un lungo break. Miglior marcatrice Nicoletta Rivetti con 10 punti.

Arredo Frigo Makhymo-Lilliput Settimo 0-2 (17-25)(23-25)

Il set comincia con un erroraccio delle avversarie in battuta, a cui rimediano pochi istanti dopo. Ancora punto a punto con Martini seguito da pareggio avversario. Doppio vantaggio acquese con Francesca Mirabelli, accorcio delle avversarie, ma Pricop riallunga. Il Lilliput si riporta in parità, segue un botta e risposta e poi crisi delle termali che ritrovano il punto solo dopo averne subiti cinque. Buona la reazione delle acquesi che stanno al passo ma, complici anche alcuni errori, non riescono a recuperare lo svantaggio che rimane per un po’ costante intorno ai cinque punti. La situazione si fa più critica quando le torinesi arrivano al 21-14. Molti errori dell’Arredo Frigo Makhymo che portano le avversarie a chiudere sul 25-17.

Nel secondo set dopo un doppio botta e risposta, le ragazze di coach Marenco ritrovano la grinta e si portano in vantaggio, arrivando al 6-3 e mantenendo il risultato a favore costante. Il Lilliput insegue cercando di approfittare di ogni minimo errore, e, con molta fatica ritrova il pareggio ai 14 punti, andando a segno tre volte consecutivamente. Punto a punto per tre volte, poi nuovo doppio vantaggio acquese a cui il Lilliput risponde pareggiando e passando in vantaggio dopo il 18 pari. Il botta e risposta si inverte. Dopo il 21-21 punto torinese e doppio errore acquese ed il risultato va sul 24-21 per il Lilliput. Le termali accorciano ma le torinesi chiudono sul 25-23.

Olympia PGP Volley – Arredo Frigo Makhymo 1-2 (20-25)(25-21)(10-15)

Le acquesi partono subito allungandosi sulle avversarie. Sul 5-3 le avversarie accorciano, per poi le termali portarsi sul 9-4. Recupero graduale dell’Olympia Voltri che dopo aver mancato per un soffio il pareggio agli 11 punti grazie ad un prodigioso muro di Sergiampietri, riagguantano il risultato poco dopo passando anche in vantaggio. Parte un’agguerrito punto a punto fino al 17 pari, quando le ragazze di coach Marenco prendono le distanze fino al 23-17, poi doppio accorcio genovese, botta e risposta e schiacciata di Pricop per il set point del 25-20

Nel secondo set vantaggio voltrese con risposta acquese due volte consecutive, per poi cominciare una cavalcata acquese che si frena sul 9-3. L’Arredo Frigo riesce per un po’ mantenersi a distanza, ma l’Olympia gradualmente conquista terreno fino a trovare il pareggio al 17-17 e successivamente anche il vantaggio. Le termali si riprendono il vantaggio, per poi ripassare nuovamente sotto dopo il 21 pari. Le genovesi allungano fino al 24-21 per poi chiudere il set.

Nel terzo set l’Olympia Voltri passa subito in vantaggio, l’Acqui risponde e riesce a trovare il pareggio sul 3-3 e a passare in vantaggio con un muro di Rivetti. Risposta, e nuovo doppio vantaggio delle liguri. Ancora reazione e vantaggio delle termali, che dopo un primo accorcio avversario aumentano nuovamente il vantaggio fino al 12-7. Dopo un punto voltrese Sergiampietri e Pricop portano il punteggio a 14. Doppio punto dell’Olympia Voltri, che poi commette un errore regalando il set all’Arredo Frigo Makhymo. Miglior marcatrice acquese Francesca Mirabelli con 11 punti, seguita da Cicogna a quota 8.

Arredo Frigo Makhymo – Lilliput Settimo 2-1 (25-22)(17-25)(15-13)

Brutto avvio acquese con Pricop che sbaglia la battuta. Le torinesi in pochi istanti arrivano sul tre a zero, per poi sbagliare e regalare il punto alle locali, che iniziano ad inseguire e trovano il pareggio sul 5-5. Il Lilliput raddoppia ancora, ma le termali trovano ancora l’accorcio. Botta e risposta quando un errore aumenta di una misura il vantaggio torinesi. L’Arredo Frigo Makhymo si riavvicina, e poi Pricop e Sergiampietri riportano il risultato in parità. Altro botta e risposta fino al 13-13 dopodiché Pricop e Francesca Mirabelli, con due punti ciascuna, portano la squadra acquese in vantaggio 17-13. Il Lilliput prova nell’inseguire commette alcuni errori. Le ragazze di coach Marenco si portano a 21-14. Finale agguerrito con il Lilliput che cerca di sfruttare ogni occasione per accorciare, riuscendo parzialmente, ma sul 24-22 Rivetti regala il set alle acquesi.

Nel secondo set l’Arredo Frigo Makhymo parte subito bene andando a segno con Pricop, che, però, batte sulla pelle rete e regala il pareggio alle avversarie. Botta e risposta con vantaggio della torinesi fino al 4-4 a seguito del quale le termali si portano sul 6-4. Nonostante le continue risposte avversarie, le acquesi riescono a mantenersi in vantaggio fino al 9-8 quando il Lilliput pareggia, ribalta e si allunga fino al 14-9, quando sbagliano regalando il decimo punto all’Acqui. Le ragazze di Marenco vanno in crisi, mentre le torinesi ne approfittano continuando ad aumentare le distanze portandosi a 21-14. Sul 24-17, una schiacciata sbagliata da Pricop regala il set alle avversarie.

Nell’ultimo set del torneo, dopo aver risposto al primo punto avversario le ragazze di Marenco vanno sotto 4-1. Reazione immediata ed accorcio fino al 4-3. Botta e risposta e pareggio sul 5-5, per poi passare in vantaggio. Muro di Pricop e Mirabelli ed il vantaggio acquese aumenta a 7-5. Il Lilliput insegue, trova il pareggio e si riporta in vantaggio, raddoppiando a 10-8. Ancora pareggio acquese 10-10. Botta e risposta fino al 12-12 quando un muro di Rivetti riporta in vantaggio l’Acqui. Ancora punto a punto, fino a quando quando un altro muro di Rivetti decreta il 15-13. Nico c’è. Migliori marcatrici acquesi Cicogna e Rivetti con sette punti ciascuna.

Soddisfatto a fine gara coach Marenco che, nel corso delle varie partite a disposizione ha messo in campo tutte le ragazze del roster, anche in ruoli e posizioni diverse dalle consuete, per venire incontro ad alcuni lievi problemi fisici di Annalisa Mirabelli ed Alice Martini, oggi impiegate solo parzialmente.

“Sono molto contento per il risultato perché è stata una vittoria di squadra. Abbiamo rimescolato le formazioni in tutte le maniere. Abbiamo vinto con tutti e due i palleggiatori, cosa che sottolineo. Buona prova di Sara Sassi. Oggi siamo state proprio una squadra. Finché si ha a disposizione tutti i titolari è facile, oggi io, non solo le ho fatte giocare tutte, ma soprattutto le ho impiegate in situazioni non standardizzate. Molta soddisfazione.” Ivano Marenco

Girone A
1 Acqui – Albisola 2-0 (25-17)(25-18)
2 Albisola – Lilliput 0-2 (14-25)(18-25)
3 3 Acqui – Lilliput 0-2 (17-23)(23-25)

Girone B
1 Garlasco – Serteco 0-2 (20- 25)(17-25)
2 Serteco- Olympia Voltri 1-2 (20-25)(25-21)(13-15)
3 Olympia Voltri- Garlasco 2-0 (25-23)(25-14)

Semifinali
Olympia Voltri – Acqui 1-2 (20-25)(25-21)(10-15)
Lilliput – Serteco 2-0 (25-16) (25-18)

Finali:
5-6° Posto – Garlasco – Albisola 2-0 (25-22)(25-19)
3-4° Posto – Olympia Voltri – Serteco 2-0 (25-23)(25-20)
1-2° Posto Acqui – Lilliput 2-1 (25-22)(17-25)(15-13)

Premi individuali:

Miglior Libero: Teresa Ferrara (Pallavolo Acqui Terme)

Miglior Palleggio: Sofia Cattozzo (Pallavolo Acqui Terme)

Miglior Attaccante: Giulia Bilamour (Olympia Voltri)

MVP: Anna Mezzi (Lilliput Settimo)