Circolo Ortincontra e Amici dei Grigi per la fondazione Uspidalet

Un altro battito per SENTI IL MIO CUORICINO! è arrivato grazie al ricavato delle tre serate organizzate dal Circolo Ortincontra e dagli Amici dei Grigi che hanno voluto, in tal modo, contribuire alla raccolta fondi di questo progetto della Fondazione Uspidalet finalizzato all’acquisto di un ecocardiografo per i Reparti di Pediatria e Pronto Soccorso dell’Ospedale Infantile “Cesare Arrigo” di Alessandria.

E’ stato Antonio Frisina, presidente di Ortincontra aconsegnare l’assegno ad Alla Kouchnerova e a Walter Giacchero, rispettivamente presidente e direttore della Fondazione che hanno ringraziato i promotori dell’evento, il pubblico che ha generosamente partecipato alle tre serate e gli artisti che si sono esibiti.

Il programma aveva preso il via il 26 agosto con un concerto di Aldo Ascolese “Tributo a Fabrizio De Andrè” per proseguire il 28 agosto con una accattivante rappresentazione di “Cecè” di Luigi Pirandello, portata in scena da Ferruccio Reposi con la Compagnia Teatrale “Divergenze parallele” in dialetto alessandrino, e concludersi il 2 settembre con il concerto “Tributo ai Nomadi” del gruppo “Utopia Cover Band” di Tortona.

Il clima piovoso che ha caratterizzato la settimana non ha favorito gli organizzatori che senza perdersi d’animo hanno portato avanti il loro “progetto solidale” a favore della Fondazione Uspidalet dimostrando grande sensibilità e vicinanza al mondo del volontariato e ai progetti che la Fondazione Uspidalet realizza per migliorare la qualità delle cure e della degenza negli ospedali pubblici di Alessandria. 

L’ecocardiografo pediatrico è un’apparecchiatura molto importante per monitorare l’anatomia e le funzioni del cuore e per rilevare eventuali anomalie a tutti i livelli. Attualmente l’Ospedale di Alessandria non dispone di tale strumento e i piccoli pazienti sono costretti a fare ricorso a strutture come il “Gaslini” di Genova o il “Regina Margherita” di Torino con notevoli disagi per loro e per le loro famiglie e tempi di attesa di oltre un anno.