Gavi, tentano di rubare agli anziani. Due donne rumene non possono tornare in paese per 3 anni

I carabinieri di Gavi hanno notificato il provvedimento di divieto di ritorno in quel comune per il periodo di tre anni, a due donne di nazionalità rumena di 42 e 30 anni, già gravate da precedenti penali, residenti nel genovese che nella mattinata di ieri sono state oggetto di segnalazioni da parte di privati cittadini, che le avevano notate mentre si aggiravano nel concentrico di Gavi, avvicinando persone anziane, al fine di ottenere del denaro. 

I militari della Stazione, dopo essere stati allertati, hanno immediatamente rintracciato e identificato le due straniere che venivano condotte presso la caserma di Novi Ligure  per l’espletamento di ulteriori accertamenti sulla loro identità. 

Nella circostanza sono emerse a loro carico numerose denunce per furti commessi all’interno di esercizi commerciali e per furti con destrezza.

I Carabinieri hanno inoltre verificato che le stesse si erano rese autrici di tentativi di furti, che avevano posto in essere avvicinando con delle scuse dei passanti con il chiaro intento di asportare loro denaro e altri valori. 

Richiesto in giornata il provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Gavi, il Questore di Alessandria lo ha immediatamente emesso ed è stato notificato alle interessate che non potranno far ritorno in Gavi per tre anni, pena il loro deferimento all’ Autorità Giudiziaria.