Giornata FAI d’autunno: un’occasione per scoprire il nostro Paese

La Delegazione FAI di Novi Ligure invita i cittadini a prendere parte alla Giornata FAI d’Autunno, che si terrà domenica 14 ottobre 2018. Per l’occasione saranno aperti alcuni luoghi di particolare pregio storico e paesaggistico, nei territori ricompresi fra i Comuni di Francavilla Bisio e Gavi.

L’itinerario “Segni di storia tra colline e vigneti del Basso Piemonte” intende porre l’attenzione del visitatore su due caratteristiche salienti del nostro paesaggio: la storia degli edifici che punteggiano le colline e il ridisegno del paesaggio, esito della meticolosa e sapiente produzione agricola.

Le visite guidate nella giornata di domenica si svolgeranno con orario continuato dalle ore 10:30 alle ore 18:30. L’ultima visita è prevista alle 18:00. Queste saranno svolte dagli Apprendisti Ciceroni® del liceo Amaldi coordinati e supportati dal Gruppo FAI Giovani di Novi Ligure.

I banchi d’accoglienza saranno a disposizione per accogliere le nuove iscrizioni al FAI, previste ad una tariffa ridotta durante le Giornate FAI. Per gli iscritti FAI (e per coloro che si iscriveranno) è prevista una corsia preferenziale in caso di code.
I volontari ai banchi chiederanno ai visitatori un contributo libero a sostegno dell’attività della Fondazione e forniranno le prime informazioni per le visite.

Bisio, Giustiniana e Centuriona: 3 tenute meravigliose

Il Gruppo FAI Giovani della Delegazione di Novi Ligure e gli Apprendisti Ciceroni® del Liceo E. Amaldi di Novi Ligure accompagneranno i visitatori alla scoperta di tre luoghi.

A Francavilla Bisio sarà aperta per la prima volta al pubblico la tenuta BisioQuesto luogo racconta una storia antica che risale al Medio Evo quando il complesso era una grangia di monaci cistercensi. Dal Quattrocento diviene la residenza padronale della famiglia Guasco, feudatari di Bisio. Si potranno visitare diversi ambienti tra cui la galleria di ritratti degli antenati e una stanza che raccoglie numerose mappe dei possedimenti della famiglia, oltre alla preziosa piccola cappella per le celebrazioni religiose.

 

bisio - tenuta      tenuta bisio - altare

 

Poco lontano si potrà passeggiare nell’incontaminato territorio che circonda la maestosa tenuta Giustiniana, valorizzata da un recente restauro. Un viale alberato conduce alla villa che dall’alto di un poggio domina sui campi circostanti. Sono presenti oltre 110 ettari di terreno di cui 40 coltivati a vigneto.

 

giustiniana - tenuta

 

Infine, verso Carrosio, si potrà visitare la tenuta Centuriona. Gli ambienti di questa tenuta vengono nuovamente aperti al pubblico dopo il grande successo riscontrato durante le Giornate FAI di Primavera di quest’anno. Per i soli iscritti FAI, sarà possibile effettuare la visita alla collezione di carrozze Nattino, che comprende oltre 40 veicoli a quattro e due ruote. Tale collezione sarà aperta eccezionalmente sabato 13 ottobre al mattino in favore delle scuola primarie novesi. Particolare attenzione meritano la cappella privata, la loggia dei mappamondi, la sala del biliardo e le sale di rappresentanza. 

 

centuriona           carrozze - centurionaI

 

I volontari della Protezione Civile vigileranno e garantiranno la sicurezza nei pressi degli accessi delle varie tenute. La visita a questi luoghi offrirà anche l’occasione di poter passeggiare tra le vie del centro di Gavi, dove gli esercizi commerciali saranno aperti. A Francavilla Bisio invece si potrà visitare la biblioteca comunale (con la sua particolare sezione dedicata alla famiglia Kennedy) e il centro di documentazione di storia locale.

 

fai autunno - locandina

E.M.