Predosa, Carabinieri denunciano un 38enne italiano per concorso in detenzione ai fini di spaccio

I Carabinieri di Capriata d’Orba, in seguito a mirate indagini, hanno denunciato per concorso in detenzione ai fini di spaccio un 38enne novese già noto alle forze dell’ordine per reati inerenti gli stupefacenti e contro il patrimonio.

I militari, intervenuti lo scorso mercoledì in una zona boschiva di Predosa, già monitorata da tempo perché indicata dalla cittadinanza come un abituale luogo di ritrovo di possibili consumatori di sostanze stupefacenti, hanno identificato una serie di persone, alcune delle quali si sono date alla fuga, perdendo 100 grammi di eroina.

I Carabinieri, ipotizzando sin da subito che tra le persone fermate e identificate potesse esservi qualche complice dei soggetti datisi alla fuga, hanno svolto indagini raccogliendo numerosi elementi a carico del 38enne. In particolare, è stato ricostruito che l’uomo si trovava in zona per procacciare clienti ai fuggitivi spacciatori, ed era in possesso di circa 1.000 euro, sottoposti a sequestro da parte dei Carabinieri di Capriata d’Orba.

Per tale ragione è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per concorso in detenzione ai fini di spaccio, mentre le indagini continueranno per identificare i complici.