Casaleggio Borio, si fingeva dottore in consulenza aziendale. Denunciato

I Carabinieri della Stazione di Mornese hanno denunciato in stato di libertà B.F., pregiudicato 37enne dell’astigiano, reo di essersi spacciato per dottore in consulenza aziendale, esperto in ricerca di bandi e presentazione di domande in via telematica presso enti pubblici e privati per contributi a fondo perduto, finanziamenti agevolati e contributi in conto capitale.

L’uomo, contattato nel mese di settembre del 2017 da una donna di 55 anni di Casaleggio Boiro intenzionata ad aprire un’attività di agriturismo per disabili, e per questo nella necessità di aderire a un bando regionale per ottenere dei contributi, le si presentava come consulente aziendale, in grado di fornirle le linee guida per la presentazione della domanda strumentale all’accesso ai finanziamenti. Presentatosi presso l’abitazione della donna, le faceva firmare la documentazione, promettendo il conseguimento dei finanziamenti di un bando regionale e l’accredito nei mesi di marzo/aprile, ricevendo il corrispettivo di 857 euro come onorario.

La vittima, non avendo avuto più notizie dell’uomo, accertava che nulla era stato ancora presentato per suo conto e si metteva nuovamente in contatto con il 37enne che, dopo aver addotto giustificazioni a sostegno del mancato accredito, si rendeva irreperibile. La donna, nel giungo 2018, sporgeva quindi denuncia presso i Carabinieri di Mornese, che identificavano e deferivano alla Procura della Repubblica di Alessandria l’uomo per la truffa, accertando altresì che lo stesso non aveva conseguito alcun titolo accademico e non esercitava alcuna attività di consulenza aziendale.

La vittima, oltre al danno economico per la mancata ricezione dei finanziamenti, aveva sostenuto spese per la frequentazione di corsi per la gestione di agriturismi e per l’acquisto di mobilio in vista dell’apertura dell’attività.