Denunciati tre acquesi per aver esploso grossi petardi

I Carabinieri della Stazione di Acqui Terme hanno deferito in stato di libertà tre acquesi, D.E.C. di 39 anni, S.C. di 19 e B.S. di 29, con l’accusa di accensioni ed esplosioni pericolose.

I fatti risalgono allo scorso mese di ottobre, quando numerose persone avevano segnalato al 112 fortissimi boati nel pieno centro di Acqui Terme.

I Carabinieri giunti sul posto, ritenendo che si trattasse dell’esplosione di petardi, avviavano le indagini per identificarne gli autori, scoprendo che i petardi erano stati esplosi alle spalle del Liceo Classico, nei pressi del parco di via Monteverde.

L’analisi dei testimoni permetteva quindi di identificare i responsabili, i quali ammettevano di avere esploso i grossi petardi per festeggiare un importante successo lavorativo.

Per loro è scattato il deferimento alla Procura della Repubblica di Alessandria.