Riunione della Giunta Regionale

Rinnovo delle Botteghe scuola, bilanci consuntivi delle aziende sanitarie e candidatura della Via Francigena nella lista Unesco sono stati i principali argomenti esaminati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Botteghe scuola. Viene attivato anche per il biennio 2019-2020, come proposto dall’assessore Giuseppina De Santis, il progetto Bottega Scuola, con l’obiettivo di valorizzare le professioni artigiane e offrire ai giovani un’occasione di formazione che potrebbe portare all’inserimento lavorativo al termine dell’esperienza di tirocinio effettuata.

L’iniziativa, finanziata con 3 milioni di euro, si articola in cinque fasi: selezione dei giovani e abbinamento con l’impresa dell’Eccellenza artigiana; orientamento/formazione, della durata di 116 ore; tirocinio di inserimento lavorativo e tutoraggio della durata di 6 mesi durante il quale ai partecipanti verrà corrisposta un’indennità di 450 euro mensili e alle imprese aderenti un rimborso per le spese sostenute di 300 euro mensili; validazione delle competenze; monitoraggio e valutazione finale.

Sanità. Su proposta dell’assessore Antonio Saitta sono stati approvati il bilancio d’esercizio dell’Asl TO4 al 31.12.2017 e i bilanci consuntivi 2017 delle aziende ospedaliere-universitarie Citta’ della Salute e della Scienza di Torino, San Luigi Gonzaga di Orbassano e Maggiore della Carita’ di Novara, delle aziende ospedaliere S. Croce e Carle di Cuneo e SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, delle aziende sanitaria Città di Torino, TO3, TO4, TO5, AT, BI, CN1, CN2, NO, VC e VCO.

Via Francigena. Deliberato, su proposta dell’assessora Antonella Parigi, lo schema di protocollo di intesa per la prosecuzione del percorso di candidatura per l’iscrizione della Via Francigena italiana nella lista del Patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Il testo verrà sottoscritto prossimamente dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e dalle Regioni Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria e Lazio.

La Giunta ha inoltre approvato:

– su proposta dell’assessora Antonella Parigi, il riconoscimento delle Biblioteche associate Novarese e Ticino quale rete autonoma per la cooperazione e l’integrazione dei servizi bibliotecari;

– su proposta dell’assessora Gianna Pentenero, la riapertura fino al 10 dicembre 2018 dei termini per la presentazione da parte di Province e Comuni delle domande per ottenere i contributi per adeguare gli edifici scolastici alla normativa antincendio.

– su proposta dell’assessore Antonio Saitta, il recepimento dell’Intesa tra il Governo e le Regioni sulla definizione delle procedure per la presentazione dei progetti riguardanti la diagnosi, cura e assistenza della sindrome depressiva post-partum.