Bertram Derthona sfida in trasferta Cassino

“Sfida trampolino” tra le ultime in classifica, il Bertram Derthona in cerca di un secondo inizio di campionato mentre la cenerentola del girone, la Virtus Cassino, cercherà i primi due punti della stagione tra le mura amiche.

Gli effetti della cura Ramondino si cominciano a vedere: la vittoria all’esordio in panchina, una sconfitta maturata nei minuti finali e, per finire, una convincente vittoria nel derby d’Alessandria contro la Junior Casale. Tuttavia è necessario mantenere il passo e incrementare le prestazioni della squadra in termini di costanza per non compromettere la stagione; un passo falso in questo frangente della stagione avrebbe effetti deleteri.
Cassino arriva da un avvio di stagione deludente; zero vittorie e molte ottenute dopo prestazioni ragguardevoli. Infatti (e paradossalmente) Cassino ha messo a referto più punti di Tortona (548 contro 516) ma in tutte le partite disputate c’è sempre stato “il quarto fatale” in cui Cassino si è persa e si è fatta travolgere.

Tortona sta rientrando alla normalità dopo l’emergenza infortuni capitata ad inizio partita. Gabriele Ganeto è tornato in campo nel match contro Casale mentre con alta probabilità Ramondino dovrà rinunciare ai migliori realizzatori del roster, Alibegovic e Knowles.

Cassino invece accoglierà gli ospiti con tutte le bocche da fuoco in campo: l’onnipresente Pepper, che gioca e segna con grande generosità (media di 37 minuti giocati e 19 punti a partita) e l’altra colonna Raucci (media di 35 minuti e 13 punti a partita)

G.A.F.