Lotta antizanzare col drone? Se ne parla al Castello del Monferrato

Sabato 1 dicembre, alle 10, presso il Castello del Monferrato, il Comitato Casale Monferrato Capitale della Doc ospita la presentazione da parte di Antonio Carlin e Roberto Grassi, ingegneri del Politecnico di Torino, del Drone Pbkopter, un importante prototipo, molto adatto soprattutto per la sua flessibilità tecnica da proporre per future prove in campo, in funzione soprattutto del trattamento antizanzare in risaia ed anticrittogamico in vigneto.
In pratica il progetto Pbkopter permette la distribuzione del principio attivo solo dove è richiesto, evitando che tali sostanze, diffuse in aria e nelle falde acquifere, entrino nella catena alimentare.
Fra le sue tante applicazioni c’è appunto anche la lotta antizanzare, resa possibile dal carico pagante elevato e dalla semplicità di gestione del velivolo: Pbkopter può effettuare il trattamento solo dove è strettamente necessario, portando a un notevole risparmio d’acqua e di principio attivo.
Spiegano dal Comitato Casale Monferrato Capitale della Doc: “Con questa incontro proproniamo quindi non solo temi di storia e cultura del vino, delle sue denominazioni e del territorio ma anche argomenti di attualità tecnologica ed innovazione”.

L.M