Il Derthona Basket affronta Biella in casa nel tentativo di evitare la crisi

Dopo la sconfitta patita in trasferta contro la sorprendente Agrigento la Bertram tenterà di conquistare un’agognata vittoria nel campo amico del PalaOltrepo’ contro Edilnord Biella, un avversario che, almeno sulla carta, è decisamente abbordabile.

Biella infatti stacca Tortona di soli due punti (8 punti per Biella e 6 per Tortona – anche se Biella ha giocato fino ad adesso nove partite invece di dieci). Il simile posizionamento in classifica è determinato, in parte, anche dallo stile di gioco estremamente simile: entrambe le squadre puntano molta enfasi sulla fase difensiva ma hanno una limitata capacità di segnare punti a referto rispetto alle prime in classifica. Le statistiche parlano chiaro: solo un giocatore di Biella, Harrel, compare nella top ten della media punti, al decimo posto, con una media di 19.9 punti a partita, mentre il miglior segnatore di Tortona è al numero diciassette, Knowles, con 16.6 punti a partita.

Le squadre difensiviste spesso si appoggiano ad almeno uno o più tiratori in grado di dire la loro dall’arco dei tre punti. Tortona ha due giocatori per questo ruolo, Blizzard in stato di grazia, con il 44,4% di triple realizzate e Gergati che segue con il 42.9%; Biella invece può schierare solo un giocatore con una media superiore al 40%, Carl Wheatle con il 42.3%.

Arrivati all’undicesima giornata di campionato, a quattro dalla fine del giorne di andata, per Tortona è ancora estremamente faticoso cercare continuità tra una partita e l’altra; l’eredità del disastroso inizio oramai è vecchio di sei giornate e difficilmente può essere un presa in considerazione come fattore esplicativo della scarsa performance complessiva della squadra. Ramondino sconta ancora il fattore infortuni, perché i suoi giocatori stanno rientrando alla spicciolata nella sua disponibilità, ma è fuor di dubbio che il tempo gioca contro.

G.A.F.