Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aggiornamento di Jacob deGrom sul programma di ritorno

Aggiornamento di Jacob deGrom sul programma di ritorno

NEW YORK – La progressione di Jacob Degrom della reazione allo stress nella scapola destra è stata lenta ma costante. L’ultimo lotto di test di imaging di DeGrom lunedì è stato “molto pulito” e “sembra davvero buono”, secondo il direttore generale dei Mets Billy Ebler, ma questo aggiornamento è arrivato con un avvertimento: a DeGrom non è stato permesso di sbarazzarsi del mucchio, ed è non è chiaro se avrà bisogno di ulteriori test prima di ottenere questa autorizzazione.

Per ora, DeGrom è ad almeno un mese dal ritorno, che è lo scenario migliore; Il suo programma potrebbe finire per diventare più allungato e potrebbe facilmente scivolare a luglio, o anche nella seconda metà della stagione. Una volta che inizierà a crescere, DeGrom richiederà da tre a cinque riabilitazione della Minor League per iniziare la sua progressione della reazione allo stress nella scapola destra, secondo l’allenatore di lancio Jeremy Hefner, un processo che richiederà settimane per essere completato.

“Quando inizi a parlare di ossa, è un po’ diverso dai tendini muscolari”, ha detto Hefner lunedì. “Non vuoi pasticciare con le ossa, specialmente con la reazione allo stress nelle ossa. Non vogliamo pasticciare con la ripetizione di quel tipo di situazione, perché poi quest’anno è finito. Quindi giocheremo sicuramente a lungo giocare con lui per assicurarsi che sia lì per il resto della stagione”.

A partire da questa settimana, DeGrom ha lanciato un terreno piatto a 75 piedi in Florida. Avrebbe continuato a costruire distanza e velocità nel suo programma di lancio fino al momento di salire su una collina, a quel punto deGrom avrebbe attraversato una serie di sessioni di Bullpen prima di apparire nelle partite della Minor League. Una volta che avrà attraversato le settimane a palazzo, deGrom sarà pronto per tornare.

READ  Firma l'accordo dei Padres con Juan Soto e lo scambio passerà anche con il rifiuto di Eric Hosmer di elencare

La risonanza magnetica e la TC di lunedì è stata la terza serie di immagini di Degrom da quando si è lamentato per la prima volta di dolore alla spalla a fine marzo.

“Ovviamente vogliamo che torni il prima possibile”, ha detto Hefner. “Ma devi davvero assicurarti che sia costruito bene, che tutti si sentano bene, ci si senta bene. … Dobbiamo assicurarci che non stiamo solo facendo ciò che è meglio per i Mets, cercando di vincere il campionato del mondo questo anno, ma anche ciò che è meglio per il giocatore”.

“Una delle cose con cui abbiamo cercato di essere coerenti qui è non mettere le persone nelle linee temporali”, ha aggiunto Ebler.

DeGrom, che ha saltato le ultime tre stagioni per dolori alla spalla, gomito e avambraccio, mal di schiena e schiena, potrebbe diventare un free agent dopo la stagione. Ha detto che intende attivare questo ritiro nel suo contratto indipendentemente dal suo stato di infortunio.

Una volta che DeGrom inizia a lanciare sul serio, il manager dei Mets Buck Showalter si aspetta che il due volte vincitore di Cy Young si unisca alla squadra a New York. Attualmente, lui e Hefner comunicano con il loro Ace tramite telefonate e messaggi di testo, con il team dei Mets che si occupa della maggior parte dell’interazione.

Hefner ha aggiunto che Degrom è di buon umore, “lanciando senza dolore o problemi o qualcosa del genere”. Stava guardando da lontano mentre i Mets affrontavano la sua assenza con sicurezza, correndo verso uno dei migliori record della National League. All’inizio di questa settimana, DeGrom FaceTimed con diversi membri del team, facendo del suo meglio per rimanere impegnato. Uno dei suoi compagni di squadra di lunga data, Brandon Nemo, ha scherzato sul fatto che DeGrum gli scrive spesso di cose casuali non da baseball, come le foto dei lupi che vede nella sua proprietà.

“Funziona molto bene”, ha detto Hefner. “Sta facendo tutto ciò che dovrebbe fare ora, quindi tutti i segnali puntano al positivo”.