Novembre 30, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Biden dona 2,8 miliardi di dollari per aumentare la produzione di metallo negli Stati Uniti per le batterie delle auto elettriche

Biden dona 2,8 miliardi di dollari per aumentare la produzione di metallo negli Stati Uniti per le batterie delle auto elettriche

WASHINGTON (Reuters) – L’amministrazione Biden ha annunciato mercoledì che assegnerà 2,8 miliardi di dollari in sovvenzioni per aumentare la produzione statunitense di batterie per auto elettriche e dei metalli utilizzati per produrle, come parte di uno sforzo per svezzare il Paese dalle forniture dalla Cina.

Annunciando i premi mercoledì, il presidente Joe Biden ha dichiarato: “Minando i produttori americani con i loro sussidi e pratiche commerciali sleali, la Cina ha conquistato una parte significativa del mercato. Oggi stiamo andando avanti… per riprenderlo, non tutto. Ma obiettivi audaci”.

Albemarle Corp. (ALB.N) È tra le 20 società di produzione e trasformazione che ricevono sovvenzioni dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per estrarre litio, grafite e nichel a livello nazionale, costruire il primo impianto di lavorazione del litio su larga scala negli Stati Uniti, creare strutture per costruire catodi e altre parti di batterie, ed espandere il riciclaggio delle batterie.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Le sovvenzioni, che vanno a progetti in almeno 12 stati, rappresentano l’ultima spinta dell’amministrazione Biden per aiutare a ridurre la dipendenza del paese dalla Cina e da altri paesi per gli elementi costitutivi di una rivoluzione dell’energia verde.

I destinatari dei finanziamenti, segnalati per la prima volta da Reuters, sono stati scelti da un comitato direttivo della Casa Bianca e coordinati dal Dipartimento dell’Energia con il supporto del Dipartimento dell’Interno.

Ma il programma non fa nulla per mitigare i ritardi dei permessi che alcuni nel settore minerario stanno vivendo.

Albemarle riceverà 149,7 milioni di dollari per costruire una struttura nella Carolina del Nord per elaborare la roccia contenente litio da una miniera che sta cercando di riaprire. Quella struttura alimenterà quindi un impianto statunitense separato che, secondo la società a giugno, raddoppierà la produzione dell’azienda di litio per le batterie delle auto elettriche.

READ  L'economia americana sta entrando in una nuova normalità?

Albemarle, che produce anche litio in Australia e Cile, ha affermato che la sovvenzione “aumenta la velocità di elaborazione del litio e riduce le emissioni di gas serra dovute al trasporto a lunga distanza di minerali”.

Piemonte Litio Corporation (PLL.O), le cui azioni sono aumentate di quasi l’11% dopo la notizia, ha ricevuto 141,7 milioni di dollari per costruire il proprio impianto di lavorazione del litio nel Tennessee, dove la società lavorerà inizialmente il metallo ottenuto dal Quebec e dal Ghana. I piani del Piemonte per costruire una miniera di litio nella Carolina del Nord hanno dovuto affrontare una forte opposizione.

Talon Metals Company (TLO.TO)che ha un accordo di fornitura di nichel con Tesla Inc (TSLA.O), $ 114,8 milioni per costruire un impianto di lavorazione nel North Dakota. Questo impianto elaborerà le rocce estratte dalla sua prevista miniera sotterranea nel Minnesota.

Le sovvenzioni sono “un chiaro riconoscimento del fatto che la produzione nazionale di nichel e altri metalli per batterie è una priorità nazionale”, ha affermato Talon.

Altre sovvenzioni includono $ 316,2 milioni per Ascend Elements di proprietà privata per la costruzione di un impianto di parti di batterie, $ 50 milioni per Lilac Solutions Inc di proprietà privata per un impianto pilota per le cosiddette tecnologie di estrazione diretta del litio e $ 75 milioni per Cirba Solutions privata per l’espansione. Impianto di riciclaggio delle batterie in Ohio, 219,8 milioni di dollari per Syrah Technologies LLC, una sussidiaria di Syrah Resources Ltd (SYR.AX)per espandere un impianto di lavorazione della grafite in Louisiana.

Il gol di Biden

Entro il 2030, Biden vuole che il 50% di tutte le nuove auto vendute negli Stati Uniti siano modelli elettrici o ibridi, nonché 500.000 nuove stazioni di ricarica per veicoli elettrici. Non ha sostenuto l’eliminazione graduale delle vendite di nuove auto a benzina entro il 2030.

READ  Jeff Bezos ha detto per la prima volta che darà la maggior parte dei suoi soldi in beneficenza

La legislazione relativa al programma firmato da Biden ad agosto stabilisce un nuovo rigoroso componente della batteria e requisiti di approvvigionamento per $ 7.500 crediti d’imposta per i veicoli elettrici dei consumatori. Una legge separata sulle infrastrutture da trilioni di dollari firmata nel novembre 2021 stanzia 7 miliardi di dollari per garantire ai produttori statunitensi l’accesso a metalli critici e altri componenti per la produzione di batterie.

La Casa Bianca ha affermato che gli Stati Uniti e i loro alleati non stanno producendo abbastanza metalli e materiali critici utilizzati nelle batterie delle auto elettriche.

“La Cina attualmente controlla gran parte della catena di approvvigionamento di minerali critici e la mancanza di capacità di estrazione, lavorazione e riciclaggio degli Stati Uniti può ostacolare lo sviluppo e l’adozione di veicoli elettrici, lasciando gli Stati Uniti dipendenti da catene di approvvigionamento estere inaffidabili”, ha affermato la Casa Bianca.

A marzo, Biden ha invocato il Defence Production Act per sostenere la produzione e la lavorazione di minerali e materiali utilizzati nelle batterie delle auto elettriche.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di David Shepardson a Washington e Ernest Scheider a Houston.) Segnalazione aggiuntiva di Nandita Bose. Montaggio di Alexandra Alper; Bernadette Bohm, Matthew Lewis, Paul Simao e Dipa Babington

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.