Febbraio 3, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come i Warriors hanno abilmente battuto e sconvolto i Grizzlies il giorno di Natale

SAN FRANCISCO – Forse la giocata più importante dei Warriors è arrivata con una breve vittoria natalizia per 123-109 grizzly Arrivò mentre metà della folla stava ancora tornando dalla sala. È stato il primo possesso del secondo tempo. Garren Jackson jr faceva la guardia Draymond Verde-Dai il via libera verde per andare a pescare.

il i guerrieri Domina il primo tempo portandosi in vantaggio di ben 16 punti. Ma 6-0 Teus Jones Correre negli ultimi 27 secondi ha ridotto il deficit di Memphis a cinque. I Grizzlies hanno avuto slancio uscendo dagli spogliatoi, ma avevano anche un eccezionale centro di guardia che non è riuscito a rimanere a terra nel primo tempo a causa di tre rapidi errori. Per trattenere i Warriors, avevano bisogno che Jackson si proteggesse al quarto fischio.

Nessuno lo sa meglio di Greene, il genio del cerchio che viene particolarmente rinchiuso durante i grandi showdown. Sapeva che Jackson era cattivo e la sua importanza per i Grizzlies E il La sua folle tendenza ad entrare in momenti in cui non dovrebbe. Quindi, otto secondi dall’inizio del primo tempo, Green si è arrampicato per il tipico dribbling Don DivincenzoVide il lungo braccio di Jackson raggiungere lo spazio aereo vicino e si diede un rapido segnale udibile in un’immaginaria picchiata in DHO, lanciandosi contro il braccio di Jackson.

fischio. Green ha ottenuto quello che stava cercando e ha immediatamente alzato quattro dita verso la panchina di Memphis, avvertendo i Grizzlies che era davvero ora di togliere Jackson dal gioco. Ecco la clip.

il NBA Questa partita è stata uno degli scontri più clamorosi di Natale, in parte a causa del reciproco disprezzo che nessuna delle due parti poteva nascondere. È una sana interazione tra un concorrente giovane e sicuro di sé ossessionato dall’idea di buttare giù dal blocco il campione fondatore.

Il nucleo di Memphis è più piccolo, più alto, più elastico e ha avuto giochi in cui hanno battuto fisicamente guerrieri più anziani e più lenti. Ma proprio come l’intera serie di sei vittorie consecutive al secondo turno sette mesi fa, i Warriors sembrano togliersi dalla testa i Grizzlies, superandoli in astuzia nei modi marginali che hanno sempre reso i campioni. La cattura di Greene di un fallo di Jackson è un piccolo esempio in un gioco pieno di loro.

READ  NBA DFS, 2022: Top FanDuel, DraftKings Championship Picks, consiglio del 5 marzo dal quotidiano Fantasy pro

“Hanno talento” Argilla Thompson Egli ha detto. “Abbiamo talento. Abbiamo esperienza”.

Questo è stato descritto come un momento terribile per i Warriors per entusiasmare i Grizzlies, e finalmente in salute dopo Desmond Beanultimo ritorno. Steve Curri Mancheranno almeno altre due settimane e Andrew Wiggins Ha saltato la sua decima partita consecutiva, subendo un infortunio all’inguine che l’allenatore Steve Kerr ha ammesso essere durato più a lungo del previsto.

Ma – è più facile dirlo in retrospettiva – potrebbe effettivamente essere il momento perfetto per i Warriors per affrontare i Grizzlies. Sono tornati a casa traballanti dopo una trasferta di 1-5 che li ha portati a 15-18 in stagione, e avevano bisogno di una prestazione di chiusura per iniziare un fuoricampo familiare di otto partite mentre cercavano di calpestare l’acqua abbastanza a lungo per il ritorno di Curry.

Green, indicato come discutibile per il dolore ai piedi, aveva un bell’aspetto fisicamente e ha portato la sua solita attenzione sul grande palco. Pur facendo un sacco di lavoro, ha 13 rimbalzi, 13 assist e la sua tecnica esemplare. Thompson non ha sparato bene, ma era un fisico difensivo e ha passato la notte ad abbaiare ai Grizzlies, punteggiando memorabili insulti dal suo pancione Dillon Brooks Dopo che Thompson ha seppellito un saltatore per ottenere essenzialmente la vittoria.

“Solo un bel discorso all’antica”, ha detto Thompson. “Non pensavo che giustificasse una misura artistica, ma ho dimenticato la regola del sarcasmo.”

Giordano Paolo Ha interpretato il ruolo più importante stasera. Per battere la lunghezza e il dinamismo difensivi di Memphis, hai bisogno di un costruttore e di un tiratore. Senza Cary Wiggins, i Warriors sono praticamente rimasti con Paul, che sta arrivando a una brutta fine del suo ultimo viaggio.

Paul ha segnato 17 punti nel primo quarto, combattendo contro la fisicità di Brooks, la lunghezza di Jackson e il backdoor dietro lo schema di over-score dei Grizzlies su una varietà di tre passaggi, medi e galleggianti. Aveva 32 punti in 29 minuti all’inizio del quarto quarto. Ma è anche quando ha fissato l’arbitro Mark Davis dopo un colpo senza contatto ed è stato colpito da un secondo tecnico, che ha portato automaticamente alla sua espulsione. È stato l’ottavo tecnico di Paul in questa stagione.

READ  Benvenuto al Mullet Stadium con la storia delle squadre NHL che giocano in luoghi esotici

“Sa che non può averne un secondo”, ha detto Kerr. “È ancora un giovane giocatore. Jordan è stato fantastico stasera. Avevamo bisogno della sua potenza di fuoco offensiva. La cosa grandiosa di Jordan è che penso ancora che abbia ancora un livello o due per arrivare davvero al punto in cui ha raggiunto il suo limite. Ciò ha comportato giocare con equilibrio – Che si tratti di evitare gli arbitri o di prendersi cura della palla. Ma fa un ottimo lavoro nel competere e aiutarci a rimanere a galla”.

Bane ha segnato il tiro libero dopo che Poole è stato espulso, tagliando il vantaggio dei Warriors a 16 a 9:20 dalla fine. In assenza di contesto, questa linea laterale sembra comoda, ma sembrava debole senza Curry Wiggins e Paul data la mancanza di panchina che i Warriors hanno mostrato per la maggior parte della stagione.

Ma questo è ciò che è stato diverso e incoraggiante per loro in questo gioco. I guerrieri concentrati guidavano, ma il giovane gruppo dietro di loro li seguiva. Kerr è passato a una formazione che includeva Jonathan CumingaE il Musa Modì E il Giacomo Wiseman Verso la fine del primo quarto, in cinque minuti, i Warriors sono effettivamente saliti di due punti contro una delle squadre più profonde del campionato.

Kerr li ha fatti girare di nuovo nel secondo tempo e le tre scelte della lotteria hanno dato minuti produttivi. Moody ha segnato 10 punti e segnato 3 grandi possessi nell’ultimo quarto dopo che Paul è stato espulso. Era un più 2. Cumminga si è fatto strada in modo aggressivo verso otto tiri liberi. Aveva 21 anni. Wiseman non ha nemmeno tentato un tiro nei suoi otto minuti, ma ha realizzato forse il miglior tratto difensivo della sua carriera iniziale.

Dopo il primo tempo di Wiseman, Kerr è entrato per tirarlo su di morale e dirgli il suo unico aspetto negativo: “Il bug erano i tori”.

“Era un difensore formidabile”, ha detto Kerr di Wiseman. “Fantastico. Protezione della vernice. Rimani tra la palla e il canestro ma puoi ancora coprire l’uomo che rotola. “

Kerr, in una lunga intervista a New York la scorsa settimana, ha parlato in modo più dettagliato dello sviluppo di Wiseman (e di Kuminga e Moody’s). Puoi leggerlo qui.

READ  Charles Barkley, i fan dei Warriors stanno scambiando "You Suck" l'acclamato dalla critica dopo la prima partita

Ma questi sono i tipi di proprietà migliorate a cui si riferisce Kerr. In una clip di 10 secondi, mette insieme più movimenti di afferrare e rotolare e si fa da parte per competere in un tiro.

O che ne dici di una sequenza di cheerleader per il front office e lo staff tecnico dei Warriors? Kuminga apre Ja Morant. I Grizzlies lo controllano per far attaccare Wiseman da Morant. Kuminga lo riconosce e torna allo spettacolo giusto in tempo per fermare la spinta principale di Morant. Wiseman riconosce il cerchio e torna in posizione per proteggere ancora il cerchio. Morant dribbla un passaggio fuori limite.

Donte DiVincenzo ha segnato due grandi 3 nel primo quarto, ha segnato un totale di cinque punti e ha segnato 19 punti, e ha continuato il suo rally. Antonio Agnello Fatto tre volte nel primo tempo. T Girolamo Ha avuto quella che Kerr ha definito la più grande sequenza della notte, facendo tre saltatori consecutivi in ​​un periodo di 65 secondi per dare ai Warriors la necessaria separazione. Stanno ottenendo una produzione utile da entrambi i loro giocatori a contratto a due vie.

Tutto è andato a buon fine per una seconda vittoria nelle ultime due partite casalinghe. I Warriors hanno 16-18 anni, ma hanno vinto Celti In modo abbastanza convincente senza Wiggins e inventando i Grizzlies senza Cary Wiggins, schernendoli per tutto il tempo. Quelle erano le due maggiori minacce nei playoff preseason. Nessuno dei due avversari l’ha ancora risolto, in scenari vantaggiosi.

“Ho sfidato gli uomini solo a costruirci sopra”, ha detto Kerr. “Abbiamo sette partite casalinghe consecutive in arrivo. Siamo stati bravi in ​​casa, ma quest’anno non abbiamo creato molto slancio. È stato un po’ fermarsi e ricominciare. Quindi sembra che sia ora di presentarsi il volume.”

(Foto di Draymond Green alla guida contro Jaren Jackson Jr.: Darren Yamashita/USA Today)