Luglio 16, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Daniel Snyder, proprietario di Washington Leaders, rifiuta ancora una volta l’invito della Commissione di sorveglianza della Camera a testimoniare nel raggiungimento della cultura del posto di lavoro in franchising

Daniel Snyder, proprietario di Washington Leaders, rifiuta ancora una volta l’invito della Commissione di sorveglianza della Camera a testimoniare nel raggiungimento della cultura del posto di lavoro in franchising

Il proprietario dei leader di Washington, Daniel Snyder, ha confermato lunedì che Snyder non testimonierà davanti al Congresso il 22 giugno, nonostante la richiesta di riconsiderazione del comitato.

Karen Patton Seymour ha respinto una richiesta iniziale del Comitato di sorveglianza della Camera di indagare sulla “cultura tossica del posto di lavoro” dei leader, affermando che Snyder aveva un “conflitto commerciale prolungato legato ai leader” ed era fuori dal paese alla fine di giugno. Seymour ha anche richiesto copie dei documenti che i membri del comitato intendono utilizzare nel loro interrogatorio.

Venerdì, il presidente del DNY Carolyn Maloney, avvocato di Snyder, ha inviato una lettera di sei pagine dicendo che Snyder potrebbe effettivamente testimoniare all’udienza del 22 giugno, in modo simile a quello che il commissario della NFL Roger Goodell dovrebbe fare quel giorno. Il presidente ha anche affermato che la commissione non aveva l’obbligo di fornire documenti, ma lo avrebbe fatto se Snyder avesse accettato di testimoniare.

Lunedì, Seymour ha scritto al comitato che “la controversia commerciale del signor Snyder è stata programmata molto tempo fa e non può essere riprogrammata. Inoltre, il suggerimento della tua lettera che il signor Snyder potrebbe testimoniare a distanza non risponde alla mia preoccupazione che una comparizione non proteggerà adeguatamente gli interessi nel signor Snyder alla presenza fisica del suo avvocato.

Ha continuato: “Sia Snyders che il team rimangono pienamente preparati a collaborare con il comitato e sono desiderosi di condividere il cambiamento culturale che i leader stanno intraprendendo se il comitato è interessato a ottenere tali informazioni in modo coerente con un processo legale appropriato e protezione dell’equità .”

READ  'Comportamento scioccante': la ginnasta russa mostra 'Z' sul podio accanto al vincitore ucraino | Ginnastica

Un portavoce del comitato di sorveglianza della Camera ha dichiarato a ESPN in una dichiarazione: “Se il signor Snyder si fosse veramente impegnato a collaborare con le indagini del comitato, avrebbe accettato l’invito del comitato a testimoniare sulla cultura tossica del posto di lavoro dei leader. Come afferma la lettera del presidente chiaro, il comitato è stato più che accomodante. “- Ha anche permesso al signor Snyder di testimoniare a distanza dalla Francia. Il suo rifiuto di testimoniare invia un segnale inequivocabile che il signor Snyder ha qualcosa da nascondere e ha paura di esporre il pubblico americano e di trattare con le principali preoccupazioni in materia di protezione del lavoro che devono affrontare la NFL. Il comitato non si tirerà indietro per le sue indagini sulla realtà della cattiva condotta sul posto di lavoro tra i leader di Washington”.

Nel luglio 2021, la NFL ha multato i Leader di $ 10 milioni dopo aver indagato sulla cultura di un posto di lavoro in franchising sotto la proprietà di Snyder. Il Congresso ha avviato le sue indagini poco dopo, a ottobre, e sta indagando anche sulle accuse di un ex dipendente che ha affermato di essere stata molestata sessualmente da Snyder nel 2019.

Washington ha licenziato diversi dipendenti in seguito Il Washington Post ha scoperto accuse di molestie sessuali Nell’estate del 2020. Altri che erano stati accusati di molestie sessuali avevano già lasciato l’organizzazione o si erano dimessi quell’estate.

Maloney ha detto che Snyder potrebbe testimoniare nonostante altre indagini in corso, che era un altro motivo della riluttanza di Snyder, secondo la lettera del suo avvocato. La NFL ha aperto un’altra indagine dopo le accuse dell’ex dipendente a febbraio. Anche i pubblici ministeri in Virginia e Washington, DC stanno esaminando le accuse di illeciti finanziari.

READ  Il Kentucky conclude l'accordo per assumere Mark Pope dalla BYU per sostituire John Calipari: Fonte

“Il Congresso ha indagato a lungo su questioni soggette a procedimenti paralleli”, ha scritto Maloney.

Non testimoniando, ha detto, Snyder rifiuta di “accettare la responsabilità delle sue azioni a causa della cultura che ha coltivato all’interno del suo team” e mette in dubbio la sua “enfasi sul fatto che i leader sono ora un modello su come apportare miglioramenti straordinari alla cultura del posto di lavoro”.

John Kim di ESPN ha contribuito a questo rapporto.