Settembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Elon Musk ha detto a Twitter che voleva rinunciare al suo accordo per acquistarlo

Elon Musk ha detto a Twitter che voleva rinunciare al suo accordo per acquistarlo
Un avvocato che rappresenta Musk ha affermato in una lettera al capo avvocato di Twitter che stava ponendo fine all’accordo a causa di Twitter (TWTR) “in violazione sostanziale di diverse disposizioni” dell’accordo originario, che era avvenuto ad aprileSecondo le normative depositare Venerdì sera.
Per settimane, Musk ha espresso preoccupazione, senza alcuna prova chiara, che ci siano più account bot e spam sulla piattaforma di quanti Twitter abbia dichiarato pubblicamente. Gli analisti hanno ipotizzato che le preoccupazioni potrebbero essere un tentativo di creare una scusa per uscire da un accordo che ora potrebbe vedere come esagerato, dopo che le azioni di Twitter e il più ampio mercato tecnologico sono precipitati nelle ultime settimane. Tesla (TSLA) Anche le azioni, su cui Musk intendeva fare affidamento in parte per finanziare l’accordo, sono diminuite drasticamente da quando ha accettato l’accordo.

Il presidente di Twitter Brett Taylor ha dichiarato in un tweet venerdì: “Il consiglio di amministrazione di Twitter si impegna a concludere l’accordo sul prezzo e sui termini concordati con Mr. “Siamo fiduciosi che prevarremo in Delaware Chancery Court”.

Le azioni di Twitter sono scese di circa il 6% nel trading after-hour venerdì subito dopo la notizia, dopo aver chiuso la giornata con un ribasso del 5%. Le azioni Tesla hanno guadagnato oltre l’1% negli scambi dopo la chiusura.

Muschio a maggio Egli ha detto L’accordo era “sospeso” mentre valutava il numero di spam e account falsi sulla piattaforma, un’inversione delle sue precedenti dichiarazioni secondo cui voleva convincere Twitter a reprimere i bot sulla piattaforma. Il mese scorso, lui direttamente minacciato Per abbandonare l’accordo, accusa Twitter di aver violato l’accordo di fusione non fornendo i dati di cui afferma di aver bisogno per valutare il numero di account falsi e spam sulla piattaforma. In risposta, Twitter ha accettato di consegnare un file Flusso di tweet con manichetta antincendio.

Tuttavia, l’avvocato di Musk ha affermato nella lettera di venerdì che Twitter “non ha rispettato i suoi obblighi contrattuali” di fornire a Musk dati sufficienti e ha affermato che Twitter “sembra aver fatto accuse false e fuorvianti su cui il signor Musk ha fatto affidamento” quando ha accettato il affare.

READ  Le azioni di Twitter sono aumentate di oltre il 25% dopo che Elon Musk ha acquisito il 9% della società di social media

“Quasi due mesi fa, il signor Musk ha cercato di ottenere i dati e le informazioni necessarie per ‘fare una valutazione indipendente della prevalenza di account falsi o spam sulla piattaforma Twitter'”, si legge nella lettera del venerdì. “Queste informazioni sono essenziali per Twitter performance commerciale e finanziaria ed è necessario per il perfezionamento delle operazioni previste dall’accordo di fusione.

Continua: “Twitter non ha fornito queste informazioni o si è rifiutato di fornire queste informazioni. A volte Twitter ha ignorato le richieste del signor Musk, a volte le ha negate per motivi apparentemente ingiustificati e talvolta ha rivendicato la conformità mentre il signor Musk ha fornito informazioni incomplete o inutilizzabili”.

Twitter ha ripetutamente affermato di aver condiviso in collaborazione le informazioni con Musk al fine di concludere l’accordo nei termini originariamente concordati.

Le azioni di Twitter vengono scambiate a circa $ 36, in calo di quasi il 30% dal suo prezzo il giorno in cui Musk e Twitter hanno annunciato l’acquisizione e ben al di sotto dei $ 54,20 per azione offerti da Musk, indicando un profondo scetticismo tra gli investitori sull’accordo in corso al prezzo concordato . . Gli analisti hanno affermato che il calo di valore potrebbe anche essere uno dei motivi della mancanza di interesse di Musk per l’accordo.

Cosa potrebbe succedere dopo

Accusando Twitter di aver violato materialmente l’accordo di fusione, Musk sembra sostenere che non dovrebbe essere agganciato per il miliardo di dollari stipulato nei termini dell’accordo come tassa di risoluzione se l’acquisizione fallisce, secondo Karl Tobias , professore di diritto all’Università di Richmond.

“Il modo in cui queste cose di solito funzionano è che se c’è una commissione di rottura di $ 1 miliardo e tu sei quello che cerca di ottenerla, quella ti verrà addebitata”, ha detto Tobias, “a meno che non ci sia una sorta di violazione fisica o di qualche tipo di Il motivo che può essere addotto che convince la corte che Twitter, ad esempio, non è all’altezza dell’accordo.

READ  Il regolatore afferma che l'Himalaya Yogi gestiva la più grande borsa valori dell'India come burattinaio

L’avvocato di Musk ha affermato nella lettera di venerdì che Musk ha richiesto, ma non ha ricevuto, informazioni come il numero giornaliero di utenti attivi giornalieri monetizzati negli otto trimestri precedenti, nonché l’accesso al “set di campioni utilizzato e agli account creati” da Twitter per determinare che gli account Fakes e spam rappresentano meno del 5% della nostra base di utenti monetizzata giornaliera. Twitter ha affermato di fare affidamento su informazioni pubbliche e private, come numeri di ISP e dati geografici, sui suoi utenti per tenere conto dei bot sulla piattaforma.

Nonostante la firma di un accordo di acquisizione vincolante, la lettera di venerdì afferma anche che Musk “ha negoziato l’accesso e i diritti di informazione all’interno dell’accordo di fusione in modo specifico in modo da poter rivedere i dati e le informazioni fondamentali per l’attività di Twitter prima di finanziare e completare la transazione”.

Brian Quinn, professore di diritto al Boston College, ha affermato che è probabile che Twitter chiederà alla corte due ordini nel contenzioso contro Musk. Ha detto che Twitter dovrebbe chiedere una sentenza per non violare il suo contratto con Musk e probabilmente cercherà un’ingiunzione che richieda a Musk di completare l’acquisizione.

Quinn ha aggiunto che nel valutare le affermazioni di Musk, la corte probabilmente prenderà in considerazione le informazioni fornite finora da Twitter e se le richieste di Musk di ulteriori divulgazioni sono ragionevoli e necessarie per completare l’accordo, ad esempio se le informazioni che Musk desidera siano necessarie per ottenere la regolamentazione del governo informazioni, approvazioni o impegni di finanziamento.

Anche se qualsiasi controversia continua, è probabile che le due parti continuino a parlare e la situazione potrebbe risolversi rinegoziando il prezzo di vendita, ha detto Quinn. Questo tipo di transazione è comune nelle controversie sulle fusioni, ha affermato, citando un recente accordo che coinvolge i marchi di lusso Louis Vuitton e Tiffany, che è andato in tribunale ma alla fine è stato finalizzato a un prezzo inferiore.

READ  Gli assegni di previdenza sociale potrebbero salire dell'8,6%, l'aumento più grande dal 1981, dicono gli esperti

Quinn ha aggiunto che l’affermazione di Musk secondo cui sono necessarie ulteriori informazioni “è un argomento difficile”. “Il giudice del Delaware conoscerà molto bene come funzionano queste transazioni e cosa è normale e cosa non lo è”.