Agosto 20, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Galen Bronson ha predetto la partenza dei Mavericks, firmando con i Knicks visto come una “certezza”

Galen Bronson ha predetto la partenza dei Mavericks, firmando con i Knicks visto come una "certezza"

Il Dallas Maverick previsto Galeno BronsonÈ probabile che rimanga fuori per settimane, secondo diverse fonti in campionato l’atletaE ora il portiere 25enne è sicuro di firmare New York Knicks Quando giovedì aprirà la free agency.

Mentre la squadra è uscita dalla stagione credendo che Bronson preferisse un ritorno a Dallas, è comprensibile che ciò che New York poteva offrire – un contratto redditizio, più opportunità e legami familiari – fosse un fattore influente nell’imminente decisione di Bronson.

Finora, non è chiaro quanto denaro influenzerà la decisione di Bronson… Segnalato da ESPN Che Dallas avrebbe guadagnato meno soldi all’anno rispetto allo spettacolo quadriennale da oltre 100 milioni di dollari che New York si sta preparando, rispetto ad altri fattori in competizione, come il padre di Bronson, Rick che si unisce allo staff tecnico dei Knicks e i molti altri stretti rapporti che Bronson ha con l’organizzazione di New York. Ma i giocatori e i dirigenti di Mavericks hanno riconosciuto la possibilità crescente della partenza di Bronson come free agent illimitato nelle ultime settimane. (Giovedì scorso era Mark Stein Il primo rapporto sostanziale di Offseason Riguardo alla possibilità.) All’interno dei Mavericks, i colloqui sono passati dal firmare nuovamente Bronson alla sostituzione della sua produzione, così come la possibilità di firmare un accordo e commerciare con Bronson che potrebbe almeno impedire a Dallas di perderlo per niente.

Fonti, come i Mavericks, affermano che Bronson potrebbe anche essere entrato in questa bassa stagione pensando che sarebbe tornato a Dallas, e non è chiaro quando e perché quei sentimenti siano cambiati. Se c’era un aspetto scomodo della sua ultima stagione, in cui Bronson avrebbe altrimenti goduto di un successo strepitoso come seconda scelta dei Mavericks, è stata la decisione della squadra di rifiutare un’offerta di estensione pre-stagionale, e poi di nuovo durante essa. Non è chiaro se Bronson firmerà effettivamente l’accordo quadriennale del valore di $ 55,5 milioni, il massimo che Dallas ha potuto offrirgli durante l’anno. Mentre Rick Bronson Per ESPN ad aprile Che suo figlio fosse pronto a ingaggiarlo a gennaio, c’era una tale convinzione in tutto il campionato che a quel punto Bronson aveva già giocato in un’area più redditizia. In ogni caso, la proroga non è stata introdotta ufficialmente.

READ  "È fantastico", dice Perez, dopo che il primo messicano è diventato il primo giocatore nella storia della Formula 1

La partenza ufficiale di Bronson dai Mavericks sarà vista come un duro colpo, anche se di recente era prevista. Quando la stagione dei Mavericks alle finali della Western Conference si è conclusa il mese scorso, il direttore generale della squadra Nico Harrison ha detto che rifirmare Bronson era la priorità principale della squadra. Negli ultimi mesi della stagione, Dallas ha abbracciato la sua capacità di ruotare tre guardie di regia, qualcosa che ha alimentato la squadra dopo una corsa post-stagione più profonda del previsto. Sarebbe sorprendente se la squadra non ripetesse questo approccio la prossima stagione, il che richiederebbe in qualche modo la sostituzione di Bronson.

Allo stato attuale, Dallas entrerà nella prossima stagione con un elenco di oltre $ 7 milioni al di sopra della soglia delle tasse sul lusso, rendendoli una squadra contribuente per la prima volta dal 2010-11. NBA stagione. Questo era l’argomento principale per mantenere Bronson a tutti i costi, anche se avrebbe fatto saltare i Mavericks oltre la sanzione fiscale che avrebbero attualmente pagato se la lista fosse rimasta la stessa.

Tuttavia, Dallas dovrebbe rimanere al di sopra della soglia delle tasse di lusso in questa bassa stagione con più mosse previste. Tuttavia, è diventato chiaro che il futuro per cui si stavano preparando è il futuro senza Bronson.

(Foto: Kevin Jayraj/USA TODAY Sports)