Ottobre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Germania e Polonia cercano la causa della morte di massa dei pesci nel fiume Oder

Germania e Polonia cercano la causa della morte di massa dei pesci nel fiume Oder
  • Tonnellate di pesci morti raccolti in un fiume al confine polacco-tedesco
  • Le autorità stanno lavorando per provare la causa
  • Le autorità polacche hanno criticato per la risposta lenta
  • Il primo ministro polacco afferma che Oder “potrebbero volerci anni” per tornare alla normalità

BERLINO/VARSAVIA (Reuters) – Il ministro dell’Ambiente tedesco Steffi Lemke ha dichiarato venerdì che le autorità polacche e tedesche stanno lavorando “in modo categorico” per determinare la causa di un gran numero di morti di pesci nel fiume Oder, avvertendo dei rischi ambientali. catastrofe.

Tonnellate di pesci morti sono state trovate dalla fine di luglio nel fiume Oder che attraversa la Germania e la Polonia. Entrambe le parti hanno affermato di ritenere che la colpa fosse di una tossina, ma non l’hanno ancora identificata.

“La catastrofe ambientale è imminente”, ha detto Lemki al gruppo del quotidiano NDA. “Tutte le parti stanno lavorando molto duramente per trovare le cause di questa estinzione di massa e per ridurre al minimo i potenziali danni aggiuntivi”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha affermato che il corso d’acqua impiegherà anni per tornare alla normalità.

“La portata di questo inquinamento è così grande. Così grande che potrebbero volerci anni prima che Oder torni a uno stato alquanto normale”, ha detto Morawiecki in un regolare podcast venerdì.

“È possibile che enormi quantità di rifiuti chimici siano state scaricate nel fiume”, ha detto, aggiungendo che i funzionari sarebbero stati ritenuti responsabili.

Venerdì scorso, Morawiecki ha licenziato il capo dell’Autorità nazionale polacca per la gestione delle acque, Przemyslaw Dhaka, e il capo dell’ispettorato generale ambientale Michal Mysterzak, dicendo che le loro istituzioni avrebbero dovuto rispondere prima.

READ  Un funzionario del Pentagono afferma che le battute d'arresto russe stanno ostacolando il reclutamento militare

Un portavoce del ministro dell’ambiente tedesco ha dichiarato venerdì in una conferenza stampa che stanno seguendo da vicino la situazione e non è ancora chiaro cosa sia arrivato alle acque.

“Abbiamo un quadro incompleto”, ha detto il portavoce. “Dobbiamo chiarire quali sostanze ci sono nell’acqua”.

inquinamento “enorme”.

Attivisti verdi e politici dell’opposizione hanno criticato il governo polacco per non aver risposto abbastanza rapidamente al pericolo e per non aver avvertito i polacchi di evitare di fare il bagno e pescare nel fiume inquinato dalla fine di luglio.

Anche la Germania si è lamentata della risposta della Polonia: il ministro dell’Ambiente del Brandeburgo, Axel Vogel, ha affermato in precedenza che “le catene di comunicazione tra la parte polacca e quella tedesca non hanno funzionato in questo caso”.

Venerdì scorso, Dhaka ha affermato che la situazione era grave e che giovedì sera la Polonia aveva raccolto più di 11 tonnellate di pesci morti.

“Il problema è enorme, l’ondata di inquinamento si estende da Breslavia a Stettino. Sono centinaia di chilometri dal fiume e l’inquinamento è enorme”, ha affermato la Radio 24 polacca.

Il ministero dell’Ambiente dello stato tedesco del Brandeburgo ha dichiarato giovedì che un’analisi dell’acqua del fiume condotta questa settimana ha mostrato prove di “sostanze chimiche di sintesi, che hanno anche molto probabilità di avere effetti tossici sui vertebrati”, aggiungendo che non è chiaro come la sostanza sia entrata nell’acqua .

READ  Il premier cinese Li Keqiang ha affermato che la Cina è profondamente preoccupata per la crisi ucraina

Secondo la stazione radiofonica tedesca locale RBB, il laboratorio del governo ha rilevato alti livelli di mercurio nei campioni d’acqua.

La Polonia ha rilevato livelli di mercurio superiori alla norma nei campioni delle acque dell’Oder dalla provincia della Slesia e nessuna traccia del metallo tossico è stata trovata nei campioni prelevati nelle province della Pomerania occidentale, di Lubusch e della Bassa Slesia, ha affermato il viceministro dell’ambiente Jacek Ozdoba in una conferenza stampa in ritardo. Venerdì. La Polonia prevede di erigere una barricata sul fiume Oder vicino alla città di Kosterzyn per raccogliere i pesci morti che brulicano nel fiume, con 150 soldati della Forza di difesa regionale incaricati di aiutare a ripulire.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Reportage di Anna Ludarczak Simczuk, Marek Strzelecki e Paul Florkiewicz); Rapporti aggiuntivi di Anna Cooper, Thomas Escritt e Carol Baduhall, sceneggiature di Rachel Moore; Montaggio di Hugh Lawson, Mike Harrison, Toby Chopra, Raisa Kasulowsky e Louise Heavens

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.