Febbraio 1, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli scienziati simulano un wormhole “in miniatura” senza lacerare lo spazio e il tempo | spazio

Un pilastro della fantascienza, è minuscolo e non esiste nello spazio fisico, ma i ricercatori affermano di aver creato quello che teoricamente è un wormhole.

I ricercatori annunciano di aver simulato due mini buchi neri in un computer quantistico e di aver trasmesso un messaggio tra loro attraverso quello che sembra un tunnel nello spazio-tempo.

Hanno detto che sulla base delle informazioni quantistiche teletrasportate, è apparso un wormhole attraversabile, ma nell’esperimento non sono stati creati strappi nello spazio e nel tempo, secondo lo studio pubblicato su Nature mercoledì.

Un wormhole – uno squarcio nello spazio e nel tempo – è un ponte tra due regioni distanti dell’universo. Gli scienziati si riferiscono a loro come ai ponti di Einstein-Rosen dopo i fisici che li hanno descritti: Albert Einstein e Nathan Rosen.

“Sembra un’anatra, cammina come un’anatra, strilla come un’anatra. Questo è quello che possiamo dire a questo punto: che abbiamo qualcosa che in termini di proprietà che stiamo osservando, sembra un wormhole, ha affermato il fisico e coautore dello studio Joseph Leiken del Fermilab, laboratorio americano di particelle e acceleratori di fisica.

La fisica del Caltech Maria Spiropoulou, coautrice dell’articolo, ha descritto la ricerca come avente le proprietà di un “mini wormhole” e ora spera di creare “wormhole per adulti e piccoli wormhole per bambini passo dopo passo”. Le dinamiche del wormhole sono state osservate su un dispositivo quantistico di Google chiamato Sycamore Quantum Processor.

Gli esperti non coinvolti nell’esperimento hanno avvertito che è importante notare che il wormhole non è stato effettivamente creato, ma hanno notato possibilità future.

Daniel Harlow, fisico del Massachusetts Institute of Technology, ha detto al New York Times L’esperimento si basava su una modellazione così semplice che avrebbe potuto essere studiata con carta e matita.

“Direi che questo non ci insegna nulla sulla gravità quantistica che non sapessimo già”, ha scritto Harlow. “Da un lato, penso che sia entusiasmante come risultato tecnico, perché se non possiamo farlo (e non l’abbiamo ancora fatto), la simulazione di teorie della gravità quantistica più interessanti sarà sicuramente fuori discussione”.

Gli stessi autori dello studio spiegano che gli scienziati sono ancora molto lontani dal poter inviare persone o altri organismi attraverso questo portale.

“Sperimentalmente, per me, ti dirò che è molto, molto lontano. La gente viene da me e mi chiede: ‘Puoi mettere il tuo cane in un wormhole?’ Quindi, no”, ha detto Spiropolo ai giornalisti durante un briefing video. “…Questo è un enorme salto.”

“C’è una differenza tra qualcosa che è possibile in linea di principio e possibile in pratica”, ha detto Lyken.

“Quindi non trattenere il respiro per aver mandato il tuo cane attraverso un wormhole. Devi iniziare da qualche parte. E penso che sia eccitante per me che siamo in grado di mettere le mani su questo.”

Questi wormhole sono coerenti con la teoria della relatività generale di Einstein, che si concentra sulla gravità, una delle forze fondamentali dell’universo. Il fisico John Wheeler ha coniato il termine “wormhole” negli anni ’50.

“Queste idee esistono da molto tempo e sono idee molto potenti”, ha detto Laiken. “Ma alla fine, siamo nella scienza sperimentale e stiamo lottando da molto tempo con un modo per esplorare queste idee in laboratorio. E questo è ciò che è davvero eccitante di questo. Non è solo, ‘Okay, wormhole sono fantastici’. Questo è un modo di guardare realmente Questi sono problemi fondamentali dell’essere in un ambiente di laboratorio.”

con Reuters

READ  La nave cargo Cygnus arriva alla stazione spaziale con un solo pannello solare funzionante