Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Google offre la crittografia end-to-end per Gmail

Google offre la crittografia end-to-end per Gmail

Google Workspace sta ricevendo un aggiornamento del suo software di crittografia end-to-end

immagine: Sean Gallup (Immagini Getty)

Google Workspace È in arrivo un nuovo aggiornamento di sicurezza gmailAggiunta crittografia end-to-end destinata a fornire un ulteriore livello di sicurezza durante l’invio di messaggi e-mail e allegati sul Web. I clienti continueranno a controllare le chiavi di crittografia e i servizi di identità che forniscono l’accesso a tali chiavi.

L’aggiornamento è ancora in fase beta, ma i clienti idonei di Workspace con account Enterprise Plus, Education Standard ed Education Plus possono compilare una domanda per testare il software tramite Google Centro di supporto. Una volta completato l’aggiornamento della crittografia, i clienti di Gmail Workspace scopriranno che qualsiasi informazione o dato sensibile fornito non può essere decrittografato dai server di Google.

Secondo il centro di supporto, la finestra dell’applicazione sarà aperta fino al 20 gennaio 2023 e, una volta che gli utenti accedono alla funzione, potranno scegliere di attivare la crittografia aggiuntiva selezionando il pulsante di blocco durante la composizione della loro e-mail. Ma una volta attivate, alcune funzionalità, tra cui emoji, firme e digitazione intelligente, verranno disabilitate.

Il lancio della crittografia lato client “tra i servizi di Workspace è davvero importante per i nostri utenti”, ha dichiarato il portavoce di Google Ross Richenderver in una e-mail a Gizmodo.

Ha indicato Google Annuncio preliminare Nel giugno dello scorso anno, la nuova funzionalità ha affermato che la nuova funzionalità si aggiunge al software di crittografia lato client consentendo agli utenti di controllare le chiavi di crittografia e decidere individualmente chi può accedere ai propri dati.

“La crittografia lato client è particolarmente utile per le organizzazioni che archiviano dati sensibili o strutturati, come proprietà intellettuale, cartelle cliniche o dati finanziari”, ha osservato Richendrfer nell’e-mail.

La funzione di crittografia sarà monitorata e gestita dagli amministratori degli utenti e verrà dopo che Google ha iniziato a lavorare per aggiungere ulteriori funzionalità di crittografia a Gmail.

La crittografia lato client, o CSE, è stata aggiunta a Google Drive lo scorso anno quando la società ha lanciato la sua nuova offerta aziendale che ha consentito alle aziende di crittografare fogli di calcolo e documenti. Il motore di ricerca personalizzato è già disponibile per Google Drive, incluse app come Google Documenti, Fogli e Presentazioni. È anche in Google Meet ed è in versione beta per Google Calendar.

Google ha detto dentro annuncio pubblicitario. Ha continuato, “La crittografia lato client aiuta a migliorare la riservatezza dei dati, contribuendo nel contempo a soddisfare un’ampia gamma di esigenze di sovranità e conformità dei dati”.

In particolare, questa versione beta segue la crittografia end-to-end che raggiunge la maggior parte dei dispositivi Apple iCloud Servizi, con posta, contatti e calendario strani.

READ  Il massiccio MacBook Pro di Apple fallisce