Novembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guarda la prima immagine da dietro il telescopio spaziale Hubble

This combination of images provided by NASA on Monday shows part of the Large Magellanic Cloud, a small satellite galaxy of the Milky Way, seen by the retired Spitzer Space Telescope, left, and the new James Webb Space Telescope.

Questa serie di immagini fornite dalla NASA lunedì mostra parte della Grande Nube di Magellano, una galassia satellite della Via Lattea, vista dal telescopio spaziale Spitzer in pensione, a sinistra, e dal nuovo telescopio spaziale James Webb. (NASA/JPL-Caltech, NASA/ESA/CSA/STScI tramite AP)

Tempo di lettura stimato: meno di un minuto

CAPE CANAVERAL, Florida – Il nuovo telescopio spaziale della NASA è in fase di test, hanno detto gli astronomi lunedì, con le osservazioni scientifiche che dovrebbero iniziare a luglio.

Il James Webb Space Telescope ha restituito le ultime immagini di prova di una galassia satellite vicina e i risultati sono sbalorditivi rispetto alle immagini scattate dal precedente osservatorio a infrarossi della NASA, lo Spitzer Space Telescope.

Ciascuna delle 18 sezioni speculari del nuovo telescopio è più grande della singola sezione di Spitzer.

“Non vedrai effettivamente il tipo di immagine che fornisce finché non la prendi davvero e vai”, ha detto Marcia Rick dell’Università dell’Arizona, capo scienziata per la webcam nel vicino infrarosso. “Pensa solo a cosa impareremo”.

Lanciato lo scorso dicembre, Webb è il più grande e potente osservatorio astronomico mai inviato nello spazio. Cercherà la luce emessa dalle prime stelle e galassie quasi 14 miliardi di anni fa e controllerà da vicino possibili segni di vita.

Gli scienziati mantengono segreta l’identità del primo obiettivo ufficiale di Webb.

Situato a 1 milione di miglia (1,6 milioni di km) dalla Terra, Webb è considerato il successore del vecchio telescopio spaziale Hubble.

Immagini

Altre storie che potrebbero interessarti

READ  C'è una 'città perduta' nelle profondità dell'oceano, un luogo diverso dagli altri: ScienceAlert