Luglio 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hadhras: almeno 116 morti, 80 feriti nella ressa durante un evento religioso

Hadhras: almeno 116 morti, 80 feriti nella ressa durante un evento religioso

LUCKNOW, India (AP) – Almeno 116 persone sono state uccise e decine di altre ferite in una fuga precipitosa martedì quando migliaia di persone si sono precipitate a lasciare una tenda improvvisata durante un raduno religioso in India, hanno detto i funzionari.

Non è stato immediatamente chiaro cosa abbia scatenato il panico in seguito all’incidente con un guru indù conosciuto localmente come Bole Baba. Il caldo e il soffocamento nella tenda potrebbero essere stati un fattore, hanno detto le notizie locali citando i funzionari. Il video delle conseguenze ha mostrato la struttura che crolla.

Almeno 116 persone sono morte, la maggior parte donne e bambini, ha detto Prashant Kumar, direttore generale della polizia nello stato dell’Uttar Pradesh, nel nord dell’India, dove ha avuto luogo la fuga precipitosa.

L’alto ufficiale di polizia Shalap Mathur ha detto che più di 80 persone sono rimaste ferite e ricoverate in ospedale.

“Le persone hanno iniziato a cadere l’una sull’altra, l’una sull’altra. Il schiacciato è morto. Le persone lì li hanno trascinati fuori”, ha detto il testimone Shakuntala Devi all’agenzia di stampa Press Trust of India.

I parenti piangevano in agonia mentre i corpi dei morti, adagiati su barelle e coperti da lenzuola bianche, allineavano il terreno di un ospedale locale. Arrivò un autobus che trasportava altre vittime, i cui corpi giacevano sui sedili all’interno.

Marmellate mortali sono relativamente comuni Intorno alle feste religiose indiane, grandi folle si radunano in piccole aree con infrastrutture carenti e poche misure di sicurezza.

Un villaggio nel distretto di Hadhras, a circa 350 chilometri (220 miglia) a sud-ovest della capitale dello stato, Lucknow, ha assistito a una grande folla all’evento, ha detto il funzionario di polizia Rajesh Singh.

READ  Canelo Alvarez vs. Dmitry Bivol Live Round-up Aggiornamenti

Secondo i primi rapporti, agli organizzatori è stato permesso di ospitare circa 5.000 persone, ma più di 15.000 si sono presentate per il pastore indù, che era un agente di polizia dello stato prima di tenere sermoni religiosi. Ha presieduto altri incontri simili negli ultimi due decenni.

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e ha affermato che il governo centrale sta lavorando con le autorità statali per garantire che i feriti ricevano aiuto.

Il primo ministro dell’Uttar Pradesh, Yogi Adityanath, in un post su X, ha affermato che la fuga precipitosa è stata “straziante”. Ha detto che le autorità stanno indagando.

“Guarda cosa è successo, quante persone hanno perso la vita. Qualcuno sarà ritenuto responsabile?” Il membro del Parlamento Rajesh Kumar Jha ha detto ai giornalisti. Ha attribuito la congestione al fallimento da parte dello Stato e dei governi centrali nel gestire la congestione, aggiungendo che “le persone continueranno a morire” se le autorità non prenderanno abbastanza sul serio i protocolli di sicurezza.

Nel 2013, i pellegrini in visita a un tempio per una popolare festa indù nello stato di Madhya Pradesh si sono calpestati a vicenda nel timore che un ponte potesse crollare. Almeno 115 persone sono rimaste schiacciate o sono morte nel fiume.

Nel 2011, più di 100 devoti indù furono uccisi durante una festa religiosa nello stato meridionale del Kerala.

___

Pati ha riferito da Nuova Delhi.